Usa: cresce la "verginità" nei giovani. Nei rapporti omosessuali "prevalgono" le donne

Usa: cresce la "verginità" nei giovani. Nei rapporti omosessuali "prevalgono" le

Sempre più giovani negli Stati Uniti dicono di voler conservare la "verginita" fino all'età più adulta.

Secondo il "Center for disease control" la percentuale di giovani tra i 14 e i 24 anni d'età che non ha avuto rapporti è arrivata al 28 per cento, il 6 per cento in pià rispetto a uno stesso studio del 2002.

I risultati emergono da ricerca che si è basata su 13500 interviste e ha coinvolto giovani e adulti: tra i giovani maschi la percentuale di 'casti' e' salita dal 22 al 27 per cento, mentre per le ragazze dal 22 al 29. In totale invece il 98 per cento degli intervistati maschi, tutti tra i 14 e i 44 anni, ha avuto almeno un rapporto, mentre tra le donne la percentuale e' del 97.

"L'aumento della verginità è soprattutto tra i giovanissimi - ha spiegato Anjani Chandra, autrice del rapporto - la fascia tra i 14 e i 19 anni rappresenta quella dove si è registrato il maggior numero di vergini, forse per una migliore educazione sessuale o per i messaggi sull'astinenza lanciati in questi anni".

Un dato definito "sorprendente" è stato quello sui rapporti omosessuali, in cui sono le donne a prevalere: il 12,5 per cento delle intervistate ha avuto almeno un'esperienza di questo tipo, mentre tra i maschi la percentuale scende al 5 per cento.