Inflazione alle "stelle": 1 giovane su 3 senza lavoro

Inflazione alle "stelle": 1 giovane su 3 senza lavoro

A gennaio prosegue la crescita del tasso di disoccupazione giovanile, che raggiunge il 29,4% su base mensile.

Lo ha reso noto l'Istat, che ha diffuso anche le stime preliminari sull'inflazione di febbraio: l'indice nazionale dei prezzi al consumo registra un aumento dello 0,3% su base mensile e del 2,4% rispetto allo stesso mese dell'anno precedente (era +2,1% a gennaio 2011).

A livello tendenziale si tratta del massimo dal novembre 2008. L'inflazione acquisita per il 2011 e' pari all'1,5%.

Secondo l'Istat la disoccupazione giovanile è a livelli record da gennaio del 2004, quando sono iniziate le serie storiche mensili. A dicembre 2010 il tasso di disoccupati giovanili si era attestato a 28,9%.

Per il terzo mese consecutivo il tasso di disoccupazione si attesta all'8,6%; su base annua si registra una crescita di 0,2 punti percentuali. Il numero dei disoccupati, pari a 2.145 mila, registra una crescita dello 0,1% rispetto a dicembre. Il risultato e' sintesi della crescita della disoccupazione femminile e della flessione di quella maschile. Su base annua la crescita del numero di disoccupati e' del 2,8%.

Sempre a gennaio gli occupati sono 22.831 mila unità, in diminuzione dello 0,4% rispetto a dicembre 2010. Nel confronto con l'anno precedente l'occupazione è in calo dello 0,5%.