Il cinema di Offf 2016 a Otranto dal 15 settembre

Questa mattina nel castello di Otranto è stata presentata la nuova edizione di Offf - Otranto Film Fund Festival, ​la rassegne che intreccia cinema e territori e continua ad esprimere la ricerca di quanti credono che il mestiere cinematografico sia soprattutto caratterizzato dal racconto dell'immaginario.

Il festival diretto da Luciano Schito, com'è noto, si concentra sulle produzioni cinematografiche virtuose finanziate con gli interventi dell'Unione Europea. Lo ha sottolineato anche Gigi De Luca, stamattina presente al tavolo dei relatori insieme al sindaco di Otranto, Luciano Cariddi, Chiara Coppola di Apulia Film Commission e Alessandro Valenti che ha da pochi giorni vinto il premio Migrarti alla Mostra del Cinema di Venezia con il corto girato nella Comunità Emmanuel, "Babbo Natale".

Sarà proprio quest'opera ad aprire il festival che dal 15 al 18 settembre propone l'approfondimento sulle prospettive di mercato delle produzioni audiovisive europee e sul ruolo che i Film Fund e le Film Commission possono svolgere per il finanziamento e la promozione delle opere a livello internazionale, attraverso un osservatorio dedicato alla produzione cinematografica all’interno della macro regione Adriatico-Ionica.

Come già anticipato, si inizia giovedì 15 settembre presso Largo di Porta Alfonsina alle ore 19.00 con un talk show, in collaborazione con Apulia film Commission, al quale parteciperà l’attrice Valeria Solarino intervistata dal giornalista Fabrizio Corallo.

La serata di apertura è presentata da Moisè Curia, giovane stella del cinema italiano, interprete della fortunata serie di Rai Uno Braccialetti rossi, ma anche al fianco di Stefania Rocca nel film "Abbraccialo per me".

Ritroveremo Stefania Rocca, quest'anno presidente di giuria, anche domenica durante la chiusura dopo la cerimonia di premiazione quando il pubblico del festival assisterà alla Preghiera in mare, un concerto per il Mediterraneo con Raffaele Casarano.