Perrone e Messuti e il progetto rivoluzionario in città: "Non siamo i nuovi barbari"

Con una conferenza stampa, convocata d'urgenza, l'ex (e forse futuro) assessore ai Lavori Pubblici Gaetano Messuti e il sindaco di Lecce Paolo Perrone, annunciano alla città che la Sovrintendenza Archeologica della Puglia dà l'ok ai lavori sull'area dell'ex Caserma Massa: non ci sarebbero resti archeologici così straordinariamente importanti da fermare il progetto "rivoluzionario". E poi sul tavolo della sala giunta ecco arrivare il risultato delle analisi effettuate sull'acqua sotterranea del Parco di Belloluogo: nessun inquinamento. "Come potete vedere - sottolineano Perrone e Messuti- non siamo affatto i nuovi barbari, così come avevano denunciato gli avversari del centrosinistra che, privi di argomenti, si sono lasciati andare nelle solite strumentalizzazioni".