SalentoWeb.Tv alla Notte bianca della Cultura di Campi Salentina

Una notte di mezza estate dedicata alla cultura e pensata per diversificare il cartellone degli appuntamenti estivi salentini. Non solo musica in programma, ma anche prosa e poesia, street art, pittura e fotografia. Tutto pronto per la Notte Bianca della Cultura 2015 in programma a Campi Salentina il 14 luglio nell'ambito delle celebrazioni in onore di San Pompilio.
SalentoWeb.Tv in collaborazione con il Gal Terra d'Arneo racconterà l'iniziativa organizzata dal Calasanzio Cultura e Formazione insieme al Comune di Campi Salentina, con la collaborazione della Fondazione Città del Libro, Gal Terra d’Arneo, Festival Bande a Sud, Sac Arneo Terra dei Ginepri, Unione dei Comuni del Nord Salento e il mondo dell’associazionismo culturale del territorio.
A partire dalle 22.30 di martedì 14 luglio sino all’alba per le vie del centro storico di Campi Salentina si susseguiranno circa venti eventi.

Campi Salentina punta a diventare il polo nevralgico della cultura del Sud d'Italia attraverso uno stretto collegamento, tra le altre caratteristiche che ne impreziosiscono la storia ed i percorsi, con i riti religiosi. A sottolinearne l'importanza, nei giorni scorsi a margine della conferenza stampa di presentazione dell'evento, il presidente del Gal Terra d'Arneo Cosimo Durante: "Campi è un esempio di quanto sia possibile sviluppare e potenziare le virtù di un turismo religioso che nel Salento ha radici profonde ed una vocazione naturale che può trasformare la marginalità geografica di questa terra in una continua risorsa. Il metodo da seguire, proprio come quello proposto e sostenuto quest'anno dal sindaco Egidio Zacheo, è l'affiancamento dei riti religiosi agli eventi culturali di livello."

Le novità di quest’anno sono tante: “Il Baule di Pompilio” un mercatino di antiquariato, modernariato vintage libri e artigianato che si svilupperà su via Calasanzio sino al Santuario di San Pompilio; il Summer Street Festival, il nuovo festival della creatività e dell’arte in strada, all’interno del quale sarà proposta una mostra dedicata a Vittorio Bodini “Un uomo condannato al coraggio”; e la collaborazione con il Festival Bande a Sud­‐suoni tra due mari del quale nella notte sarà proposto un assaggio di quello che poi in agosto sarà il vero festival che si terrà a Trepuzzi.

La manifestazione, organizzata per il secondo anno, è collegata all’evento più importante che è la celebrazione di San Pompilio, padre e maestro di giovani che 250 anni fa veniva a Campi Salentina dopo aver girato per buona parte dell’Italia Centrale e del Sud.
Verranno inoltre aperte straordinariamente le Chiese all’interno del Centro Storico della cittadina – come la Chiesa Madre in Piazza Libertà – sarà proposta una collettiva di pittura di artisti locali nel chiostro del Calasanzio.

Una notte da vivere e assaporare tra i vicoli di uno tra i borghi antichi più suggestivi del Salento, un ventaglio di atmosfere da attraversare e tante storie da ascoltare.