Dal 23 al 25 novembre 2012 alle Officine Cantelmo: Folk Books

Dal 23 al 25 novembre 2012 alle Officine Cantelmo: Folk Books

Continua e si rinnova, mutando forme e dimensioni l'impegno della Fondazione Città del Libro nel promuovere la cultura editoriale in ogni sua sfumatura.

Dal 23 al 25 novembre 2012 presso le Officine Cantelmo a Lecce, la Fondazione Città del Libro di Campi Salentina presenta Folk Books, la prima rassegna delle produzioni culturali nate intorno al “movimento” della musica di tradizione, dedicata alla grande intellettuale salentina Rina Durante. Non solo presentazioni di libri, cd e dvd in questo interessante appuntamento con le nostre tradizioni, ma anche spettacoli musicali, proiezioni di video, incontri con gli operatori, dibattiti, performance di danza, e alla fine di ogni giornata, uno spettacolo originale che in cui si intrecciano libri, musiche e danze.

PROGRAMMA

Venerdì 23 novembre – pomeriggio/sera
15.00 Inaugurazione (con Maria Novella Guarino, Alessandro Delli Noci, Vincenzo Santoro)

15.30 sessione dedicata al progetto Suoni della memoria, in corso di realizzazione sotto il coordinamento della provincia di Lecce, in cui saranno presentati lo stato dell’arte del progetto e le sue ultime realizzazioni. Partecipano i rappresentanti dei partner e degli enti territoriali coinvolti. Coordina Simona Manca, vice-presidente della provincia di Lecce

16.30 presentazione della nuova legge regionale sulla musica popolare pugliese (a cui è dedicata una sezione della rivista Melissi, edizioni Besa). Partecipano Sergio Blasi, Sergio Torsello, Livio Muci

17.30 cd Fimmana, mare e focu! di Anna Cinzia Villani (Anima Mundi)

18.00 Pierpaolo De Giorgi, La rinascita della pizzica. Storia, poesia e testi dei Tamburellisti di Torrepaduli. La via della taranta (Congedo)

19.00 presentazione del Dizionario dei temi musicali della tradizione salentina e del progetto La grande musica salentina, con l’autore Luigi Mengoli, Salvatore Colazzo, Maurizio Agamennone

20,00 cd Taranta nera degli Officina Zoè (Irma/Edel)

20.30 con Eugenio Bennato, presentazione del libro Brigante se more. Viaggio nella musica del Sud (nuova edizione con introduzione di Pino Aprile), e del cd Questione meridionale. Partecipano Francesco Martucci e Vincenzo Santoro

22.00 improvvisazione musicale di Maria Mazzotta e Redi Hasa sul romanzo Delle volte il vento di Milena Magnani, Kurumuny edizioni

Sabato 24 novembre – mattina

10.00 presentazione progetto Fabbrica Folk (con video)

10.30 Antonio Contaldo, Luigi Paoli – Cantastorie di Terra d’Otranto, Capone editore (con Luigi Paoli e Federico Capone)

11.00 presentazione Morsi dalla taranta, libro di testimonianze sulla “pizzica reinassance” edito dalla Fondazione Notte della Taranta

11.30 Workshop: Le nuove forme di trasmissione della danza popolare fra didattica e spettacolo dal vivo, a cura di Tarantarte, con Maristella Martella, Vincenzo Santoro e Massimiliano Morabito, che presenterà i primi risultati di una ricerca in corso sulle trasformazioni dei balli tradizionali nella Puglia meridionale

12.30 Intervento musicale dei PetraMeridie, che presentano il loro primo cd La luna (Tarantula produzione)

Sabato 24 novembre – pomeriggio/sera

15.30 cd Bona crianza di Enza Pagliara (AnimaMundi)

16.00 Salvatore Villani, I cantatori di Carpino, Nota Udine (parteciperà il cantore Antonio Piccininno)

17.00 presentazione cd Terra di nessuno dei Rione Junno (Suoni liberi/Self/Pugliasounds) con esibizione acustica e del Fondo Giovanni Rinaldi presso l’Archivio Sonoro Pugliese (un grande repertorio di migliaia di registrazioni sulla cultura orale della Capitanata, effettuate sul campo negli anni Settanta, a cui il gruppo ha dedicato grande attenzione, rielaborando alcuni brani, di argomento politico e sociale, registrati da Rinaldi).

18.00 Voci, suoni ritmi della tradizione: presentazione dei libri/cd editi da Kurumuny Cici Cafaro, Io scrivo la realtà, Ricci i tuoi capelli. Arie e canti popolari di Cannole, Corimondo – La strina, suoni e canti di Corigliano d’Otranto, con Luigi Chiriatti, Sergio Torsello, Eugenio Imbriani. A seguire intervento musicale delle Cantatrici di Cannole e di Cici Cafaro.

19.00 Presentazione progetto nazionale rete Orchestre e Bande multietniche (con Giordano Sangiorgi patron del festival MEI di Faenza ) e presentazione PIMI/PIVI l’oscar degli Indipendenti. In collaborazione con le Officine della musica

20.00 Presentazione del video Viaggio nella musica etnica del Veneto, di Piero Cannizzaro, con Gualtiero Bertelli

21.00 Presentazione di Passo a Sud – Video danza work in progress di Azzurra Lugari e Maristella Martella. A seguire: Passo a Sud – performance di danza con Maristella Martella, Silvia De Ronzo, Manuela Rorro, Laura De Ronzo, Veronica Calati, Marta Alba, Laura Boccadamo

22.30 Viaggio musical-letterario su Rina Durante a cura del Canzoniere Grecanico Salentino

Domenica 25 novembre – pomeriggio/sera

16.00 presentazione cortometraggio L’ultima pizzica, Compagnia teatrale Ghefiura con intervento musicale Original Salento Tarantae

17,00 Workshop Testi della letteratura storica sul tarantismo
Il morso della taranta a Taranto e dintorni, a cura di Carlo Petrone, edizioni Giuseppe Laterza
I Gesuiti e le tarantole, di Daniela Rota (Lim)
Osservazioni sul tarantismo di Puglia, di Salvatore De Renzi, a cura di Sergio Torsello, Kurumuny edizioni
Storia biomedica del tarantismo nel XVIII secolo, di Gino L. Di Mitri, Olschki
Partecipano Sergio Torsello, Daniela Rota, Gino L. Di Mitri, Carlo Petrone e Antonio Basile

18.30 Marco Lutzu presenta L’Enciclopedia della musica sarda, (16 libri, 9 DVD e 7 CD con i principali repertori della musica tradizionale dell’isola, pubblicati a cadenza periodica dall’Unione Sarda a partire dal 22 aprile 2012)

19.30 Elena Ledda presenta Incanti e tradimenti, nuovo cd di Triace, Sardmusic/Egea

21.30 Il mare del rimorso, reading in musica e danza su testi, editi e inediti, di Giovanna Bandini, con Maristella Martella e Donatello Pisanello (che presenta il suo nuovo cd Sospiri e battiti, Fonosfere/Dodicilune records, con Lamberto Probo – tamburello e Angelo Urso – contrabbasso)