Idee a confronto. Confindustria ed Ance "interrogano" i sei candidati sindaco di Lecce

Idee a confronto. Confindustria ed Ance "interrogano" i sei candidati sindaco di

E' tempo di capire e di confrontarsi insieme. Programmi a confronto sui temi che riguardano strettamente l'economia e lo sviluppo del territorio. La crisi economica ha letteralmente messo in ginocchio le imprese del Salento, tante quelle che hanno chiuso i battenti in questi anni e tante sono le persone che hanno perso il lavoro o che sono finite in cassa integrazione e mobilità. Quindi è giusto che i cittadini ascoltino le idee di chi è sceso in campo proponendosi agli elettori.

In vista della prossime elezioni amministrative del comune capoluogo, ritenendo la città, soprattutto nell’attuale momento di grande cambiamento, centro nevralgico per attivare politiche di sviluppo, competitività ed attrattività per l’intero territorio, Confindustria Lecce e Ance Lecce promuovono per domani, mercoledì, 11 aprile 2012 alle ore 16.30, presso la sede sociale di Via Fornari, un incontro con i sei candidati Sindaco di Lecce: Maurizio Buccarella; Antonio Capone; Loredana Capone; Luigi Melica; Paolo Perrone; Andrea Valerini.

“Si tratta di un’occasione importante – ha affermato Piernicola Leone de Castris, presidente Confindustria Lecce - nella quale potremo confrontarci e proporre la nostra idea di sviluppo per Lecce, nell’ottica soprattutto di una città ‘strumento’ operativo a supporto del sistema economico”.

“Come Costruttori– ha detto Nicola Delle Donne, presidente Ance Lecce – intendiamo porre all’attenzione dei candidati alla carica di sindaco della Città questioni prioritarie relative all’attività edile in ordine alle quali auspichiamo un collaborativo e fattivo impegno per la loro soluzione”.