Sgarbi contestato a Polignano: "Ho i testimoni dell'aggressione"

Sgarbi contestato a Polignano: "Ho i testimoni dell'aggressione"

Vittorio Sgarbi è tornato a a polemizzare con la Regione Puglia per "le pale eoliche non collegate alla rete elettrica e in parte ferme, che deturpano vaste aree della Puglia" non mancando di denunciare nessi con la criminalità organizzata.

Non è mancata la contestazione con alcuni presenti, il critico ha denunciato una contestazione organizzata, mentre il vicepresidente della Provincia di Bari, Nuccio Altieri ha cercato di sedare gli animi. Sgarbi ha insistito parlando " di uno scempio al paesaggio che ha costretto i contadini a sradicare uliveti e vigneti per fare posto all'eolico e al fotovoltaico."

"Sgarbi venga a parlare di problemi ambientali con i pugliesi ed anche a contestare torri e pale eoliche, ma lasci stare accostamenti indebiti al malaffare mafioso" ha replicato stamani il presidente del Consiglio regionale della Puglia, Onofrio Introna all'indomani del momento particolarmente caldo del festival nazionale "Il Libro Possibile", in corso a Polignano a Mare.

"Sono sicuro che Vittorio Sgarbi vorra' aderire ad un confronto sulle scelte energetiche alternative e sulle politiche ambientaliste, ma mi auguro che l'incontro possa avvenire in un contesto piu' adatto ad un contraddittorio franco e aperto, rispetto agli scenari estemporanei delle dichiarazioni alle quali ci ha abituato- ha insistito Introna - Sgarbi ha tutto il diritto di esprimere opinioni pro o contro l'eolico e le energie alternative ma il suo carattere vulcanico non deve portarlo ad associare le esperienze e le denunce, in qualita' di sindaco di Salemi, a presunte infiltrazioni mafiose che con la Puglia non hanno niente da spartire".

"Ribadisco quanto sostenuto in precedenza. Durante lo scontro verbale, in cui io sono stato lungamente offeso, un individuo tra il pubblico ha lanciato una lattina di birra contro di me, colpendo pero' un agente della polizia municipale". Vittorio Sgarbi torna su quella che definisce l'"aggressione" subita ieri sera a Polignano a Mare nel corso della rassegna "Il libro possibile".

"Non capisco perchè - sottolinea - si voglia negare questa innegabile circostanza, visto che vi sono numerosi testimoni, e tra questi il vice presidente della Provincia di Bari Nuccio Altieri e Carmen Quarta; quest'ultima ha peraltro ascoltato un gruppo ben distinto di contestatori offendere me anche prima del passaggio, contestato, sull'eolico e sul fotovoltaico, e successivamente dire: 'Se ci passa davanti, gli tireremo le pietre'". Vittorio Sgarbi si dice "pronto a fornire agli investigatori i recapiti di tutti i testimoni". "Nella piazza c'erano molti sostenitori - ricorda - ma anche una cinquantina di agitatori che hanno montato la gazzarra. I vigili urbani hanno portato via di peso il provocatore che ha lanciato la lattina di birra. Evidentemente il presidente del Consiglio regionale della Puglia, Onofrio Introna, presente, era distratto".