Caso Scazzi -Chiuse le indagini: Sarah fu uccisa da Cosima e Sabrina

Caso Scazzi -Chiuse le indagini: Sarah fu uccisa da Cosima e Sabrina

Sarah Scazzi venne uccisa dalla zia Cosima Serrano e dalla cugina Sabrina Misseri. Zio Michele si occupo solo dela soppressione del cadavere e tentò di distruggere gli effetti personali della vittima.

E' quanto scrivono il procuratore aggiunto di Taranto, Pietro Argentino, e il sostituto procuratore mariano Buccoliero nell'avviso di conclusione delle indagini preliminari che i carabinieri stanno notificando in queste ore ai 15 indagati dell'inchiesta.

Michele Misseri non è più, quindi, indagato quale esecutore materiale dell'uccisione della nipote Sarah Scazzi. E' quanto emerge dall'avviso di conclusione delle indagini fatto notificare oggi dalla Procura a 15 indagati.

Misseri è accusato di soppressione di cadavere in concorso con la moglie, Cosima Serrano, la figlia Sabrina, il fratello Carmine e il nipote Cosimo Cosma, di danneggiamento seguito da incendio per aver appiccato il fuoco ai vestiti e allo zainetto della quindicenne uccisa e, insieme con Cosima e Sabrina, anche di furto aggravato del telefonino della vittima.