Va a "Mine Vaganti" di Ferzan Ozpetek l'"Italian Film Festival di Bangkok"

Va a "Mine Vaganti" di Ferzan Ozpetek l'"Italian Film Festival di Bangkok"

L'Apulia Film Commission "saluta" con onore il prestigioso premio vinto dal film “Mine Vaganti”. La pellicola girata interamante in Puglia di Ferzan Ozpetek al Festival “Moviemov”, ha vinto l'Italian Film Festival di Bangkok.

La giuria ha premiato all’unanimità il film che, raccontando l’omosessualità in dimensione privata, riesce comunque ad essere universale. Il premio sarà consegnato al regista il 16 giugno a Roma, in occasione dei Ciak d’oro.

“Mine Vaganti”, dopo avere conquistato il Tribeca Festival di New York -il più importante festival del cinema indipendente mondiale-, ideato e diretto Robert De Niro, inanella un’altra importante onorificenza al festival thailandese.

L’Apulia Film Commission è quindi felice di comunicare il riconoscimento a Ozpetek, anche perché conferma la lungimiranza dei progetti seguiti e sostenuti dalla stessa Fondazione.

“Mine vaganti”, scritto dal regista con Ivan Cotroneo e prodotto dalla Fandango di Domenico Procacci in collaborazione con Rai Cinema e con l’apporto della Apulia Film Commission, è una commedia brillante dove tutto ruota attorno ai Cantone, una famiglia numerosa e stravagante, un vero e proprio catalogo di “mine vaganti”.

Nella casa c’è molta attesa per il ritorno di Tommaso (Riccardo Scamarcio). La mamma Stefania (Lunetta Savino), il padre Vincenzo (Ennio Fantastichini), la zia Luciana (Elena Sofia Ricci), la nonna (Ilaria Occhini), la sorella Elena (Bianca Nappi) e l’amica d’infanzia Alba (Nicole Grimaudo), vorrebbero tutti che Tommaso affiancasse il fratello Antonio (Alessandro Preziosi) nella nuova gestione del pastificio di famiglia. Non mancano però colpi di scena ed anche per questo il soggiorno di Tommaso si protrarrà più a lungo del previsto.