Google si ispira a facebook per la nuova veste grafica

Google  si ispira a facebook per la nuova veste grafica

Veste grafica rinnovata, più attenta ai dettagli "sociali" e ispirata allo stile del profilo di Facebook.

Google rilancia così i "Profiles", le pagine web con cui i suoi utenti possono decidere di condividere informazioni personali.

L'obiettivo di Google Profile, lanciato 2 anni fa, resta quelli originario: fornire la possibilità di decidere cosa e quanto rendere pubblico di se' quando il proprio nome viene cercato con Google, impostando il grado di visibilità delle informazioni.

La nuova veste grafica dei profili, che risulta ora più chiara della precedente, si ispira molto alla pagina "Info" del profilo Facebook: la foto in alto a sinistra e le informazioni essenziali immediatamente sotto; mentre un album di foto e le informazioni più dettagliate sul lavoro, l’occupazione, l’istruzione e il luogo in cui si vive (con tanto di Google Map) dominano la maggior parte della pagina.

Google Profile è stato lanciato due anni fa da Big G, con l’obiettivo di fornire ai propri utenti la possibilità di decidere cosa e quanto rendere pubblico di sè, quando il proprio nome viene cercato tramite motore di ricerca, impostando il grado di visibilità delle informazioni.

Se si rende il profilo visibile a tutti sarà più probabile che questo appaia in cima ai risultati di ricerca di Google quando qualcuno cercherà il nome di colui che ne è il proprietario. Ciò potrebbe, ad esempio, giocare un ruolo non marginale nella strategia di personal branding.

Per creare il proprio profilo Google: profiles.google.com.