Apple lancia l'Ipad 2. Con o senza Jo

Apple lancia l'Ipad 2. Con o senza Jo

E' il giorno dell' iPad2. La Apple lancia oggi il suo iPad2 e alla presentazione a San Francisco è ancora incerta la presenza di Steve Jobs, che potrebbe essere sostituito dal responsabile operativo, Tim Cook, oppure dal capo del marketing Pil Schiller.

Il nuovo tablet sostituirà quello lanciato nell'aprile 2010 e sarà prodotto dalla cinese Hon Hai, la quale secondo voci circolate di recente avrebbe avuto problemi di design.

L'iPad 2 costerà 499 dollari per il modello base e avrà una memoria di 16 gigabyte.

Il modello da 64 gigabyte e con accesso al 3G Intenet costerà 829 dollari. L'iPad 2 dovrà vedersela con lo Xoom della Motorola che ha un prezzo iniziale di 599 dollari e con il Galaxy Tab della Samsung a 249,99 dollari.

Indiscrezioni: Del tutto scontata l'ipotesi di un modello iPad più sottile rispetto al precedente, più veloce grazie ad un nuovo processore (incerta la scelta del dual-core) e con una batteria che dura più a lungo. Sul fronte software è quasi certo il debutto dell’iPad in versione 4.3 del sistema operativo iOS, successivamente disponibile anche per il primo modello e per l'iPhone 4, mediante un aggiornamento che risolverà i problemi riscontrati nell’attuale versione 4.2.

Molta incertezza invece si respira sulla possibilità che mercoledì prossimo venga presentato in anteprima dell'iOS 5.0, il nuovo sistema operativo atteso per l’estate (o per l’autunno al massimo, in occasione del lancio dell’iPhone 5), che dovrebbe migliorare il multitasking della tavoletta, oltre ad accelerarne le principali funzioni.

Non dovrebbero infine esserci novità sul fronte dei connettori, anche se c’è chi non esclude che l'iPad 2 potrebbe essere munito di porta Usb o addirittura di un lettore di Sd card, mentre è pressoché certa la dotazione di un maggiore quantitativo di Ram (512 MB).