A sorpresa Steve Jobs a presentazione Ipad 2

A sorpresa Steve Jobs a presentazione Ipad 2

E' apparso a sorpresa il numero uno di Apple, Steve Jobs, il giorno del lancio e della presentazione dell'IPad 2 a San Francisco .

Nonostante la malattia, che a gennaio lo ha costretto a lasciare la guida dell'azienda nelle mani del direttore operativo Tim Cook, Jobs non ha voluto mancare alla presentazione della seconda versione del tablet. Una tradizione rispettata, dato che il numero uno ha sempre presenziato ai lanci dei nuovi prodotti Apple.

Il primo argomento toccato da Steve Jobs, che ringrazia il pubblico per l'accoglienza, è il servizio iBooks. Il nuovo modello dell'iPad dovrebbe essere più sottile e più leggero, mentre non sono state date anticipazioni sul prezzo.

Un Jobs che si è rivelato determinato e grintoso nel suo discorso in cui non ha risparmiato frecciate alla concorrenza, prima però il CEO di Apple ha reso pubblici i numeri del successo di Cupertino: 100 milioni di libri venduti su iBook, 200 milioni di account “paganti”, 100 milioni di iPhone venduti nel mondo. Osannando inoltre i 15 milioni di iPad venduti nel 2010, ovvero il 90% del mercato dei tablet.

Poi riferendosi ai concorrenti Jobs ha detto: "Non hanno ancora capito che il tablet non è un’alternativa al Pc".