Al Lecce non basta Jeda, ci pensa Crespo a salvare il Parma

Al Lecce non basta al Lecce, ci pensa Crespo a salvare il Parma

(Carmen Tommasi)- Pari e patta. Finisce 1-1 al "Via del Mare" tra Lecce e Parma. Il brasiliano Jeda, che oggi festeggia le cento partite in serie A e l'esordio stagionale con la maglia giallorossa, al 31' del primo tempo dagli undici metri porta in vantaggio i giallorossi, ma al 24' della ripresa Crespo con un guizzo su cross dell'ex giallorosso Angelo, porta i suoi sul definitivo 1-1.

Gigi De Canio nel finale cambia tutto l'attacco, Corvia è il più pungente, anche se il nuovo entrato Ofere crea scompiglio nell'area del Parma e di testa su cross di Giuliatto va vicinissimo al colpaccio nei minuti finali.

Il tecnico del Lecce, Gigi De Canio, a fine partita commenta così il pareggio contro gli uomini di Marino: "La squadra mi è piaciuta: è stata bene in campo, subendo il Parma solo con azioni confuse. Abbiamo ribattuto colpo su colpo, siamo andati meritatamente in vantaggio, sfiorando anche il raddoppio, senza successo. Paghiamo a caro prezzo l'ingenuità commessa sul pari emiliano. Accettiamo il risultato, ma con estremo rammarico".

"È stato un ulteriore momento di crescita dopo il primo tempo di Cesena - aggiunge De Canio - Questo conferma la bontà delle nostre scelte e la necessità di continuare ad allenarci sul piano tattico e fisico".

Anche Pasquale Marino dice la sua sul punto conquistato dalla sua squadra al "Via del Mare": "L'ingenuità commessa in occasione della rete leccese ci ha messo la strada in salita, ma la squadra ha avuto il carattere necessario per riagguantare un pari che ci sta tutto. Comunque c'è ancora tanto da migliorare e da lavorare".

Sul rigore, invece, la pensa così: "Ne abbiamo subito un altro. Spero che si finisca presto. E stasera il fallo da rigore su Morrone ci è stato anche sanzionato contro".

Jeda Capucho Neves, l'autore del gol del momentaneo 1-0, è soddisfatto per il punto conquistato: "A dire il vero cercavamo i tre punti, ne è arrivato solo uno purtroppo, ma siamo soddisfatti per la prestazione e per il fatto che stiamo diventando sempre più gruppo. Il mio gol? Fa morale, ma sarebbe stato il massimo, se avesse regalato la vittoria al Lecce".

Anche Djamel Mesbah esalta lo spirito di gruppo dei giallorossi: "Dobbiamo migliorare ancora tanto, ma stiamo crescendo giorno dopo giorno. Il pareggio? Dispiace per non aver conquistato i tre punti, questo pareggio, però, è importante per la classifica. Domenica prossima incontreremo il Palermo e non ci resta che rimanere concentrati e partire dalla prestazione che abbiamo fatto oggi".