"Passeggiando sulla Luna": la Notte arcobaleno di Melpignano

"Passeggiando sulla Luna": la Notte arcobaleno di Melpignano

Sabato 17 luglio torna a Melpignano per il quinto anno consecutivo, l'appuntamento con "Passeggiando sulla luna".

Dall'ex convento degli Agostiniani sino in Piazza San Giorgio e Parco della Rimembranza tutto il centro storico del piccolo comune griko sarà costellato di incontri letterari e mostre d'arte, concerti e performance teatrali fino a spingersi verso i ritmi dell'elettronica.

Oltre un centinaio tra scrittori, musicisti, poeti, attori, scienziati saranno coinvolti in una notte dedicata agli astri e alle arti.

Passeggiando sulla luna parte, come da tradizione, nel piazzale dell’ex Convento degli Agostiniani intorno alle 21.00 con un incontro su temi scientifici a cura di Luigi Merico, meteorologo e tecnico dell'Agenzia Italiana Spaziale, con la partecipazione di Pietro Ubertini, direttore dell’Istituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica di Roma, e di Armando Blanco, ordinario di Astronomia e Astrofisica dell’Università del Salento.

Nell’atrio del Convento giovani artisti provenienti dall’Italia e da molti paesi europei realizzeranno alcune opere che confluiranno nel Libro Arcobaleno (quest’anno infatti la notte si è trasformata da bianca in arcobaleno) che rientra nel progetto Cantieri delle culture promosso, tra gli altri, da Geografie del Dialogo - Onlus, Istituto per la Pace di Roma, Comune di Melpignano e che coinvolge numerose Accademie di Belle Arti tra cui Roma e Lecce. Guarda il video realizzato da SwTv sul Cantiere delle Culture.

Arte e poesia in un libro unico creato da pittori e scultori under 40 di diverse nazionalità. Ogni artista sceglie una poesia di un poeta di un'altra nazionalità o cultura, la riscrive in lingua madre su un foglio uguale di cm 40x40 e crea, a fianco su un'altra pagina cm 40x40, un'opera con tecnica libera, frutto dell'ispirazione generata dalla poesia scelta.

Sul palco del Convento si alterneranno la cantautrice Lucia Manca, Alessandro Fiori, leader dei Mariposa che ha da poco pubblicato il suo esordio da solista, e il progetto Girl With The Gun, ovvero Matilde Davoli e Populous che, dopo il concerto, proseguirà con le sue selezioni tra house, techno minimale, hip hop d'avanguardia, folk, indie rock, ambient.

In Piazza San Giorgio sonorità decisamente più rock con, tra gli altri, Granma, Touchmeandshout, Thousand Milions, Vegetable G e l’attesa esibizione dei Massimo Volume, guidati da Emidio Clementi, uno dei gruppi più rappresentativi della scena italiana degli anni ’90 che dopo una pausa di circa sei anni, si sono riuniti nel 2008 accolti da un grande successo di critica e pubblico.

La sezione teatrale darà spazio a numerose esperienze salentine di qualità con la partecipazione di Ippolito Chiarello, della Compagnia Calandra, di Lea Barletti (Induma Teatro), dell’attrice Antonella Iallorenzi e del regista Valentino Ligorio.

La sezione letteratura vedrà la partecipazione di numerosi autori pugliesi, le vie del centro storico faranno da cornice a musicisti e artisti di strada, mentre nel Giardino della pace spazio all’Open Call, a cura di Claudio Prima e Stefania Mariano, con attori, musicisti, danzatrici, artisti.