L'esclusiva- Mazzotta: "Lecce, sogno l’esordio in A”

L'esclusiva- Mazzotta: "Lecce, sogno l’esordio in A”

Antonio Mazzotta parla già da leader. Qualche giorno di vacanza con la sua famiglia, le valige pronte per partire in Spagna con gli amici ed un sogno del cassetto che spera di realizzare a breve.

Il difensore siciliano, classe 89’, spera di aver la grande occasione di debuttare nella massima serie con la maglia giallorossa e di rimanere a Lecce anche nella prossima stagione.

Dalla Primavera del Palermo alla serie B con il Lecce, si aspettava un percorso del genere?
“Assolutamente no, ero già sorpreso di aver vinto un campionato con la maglia della Primavera del Palermo, figuriamoci quanto è stato sorprendente per me arrivare in serie B, collezionare 20 presenze e riuscire insieme ai miei compagni a conquistare la promozione nella massima serie”.

L’emozione più bella al triplice fischio di Lecce-Sassuolo?
“E’ stata un’emozione grandissima, difficile da descrivere. E’ stato bellissimo avere la consapevolezza di aver conquistato la serie A, dopo un anno impegnativo e già ricco di emozioni per un ragazzo come me che non aveva mai esordito in serie B. Al triplice fischio di Lecce-Sassuolo le prime persone a cui ho pensato sono stati i miei genitori e la mia famiglia che mi sono stati sempre vicini e mi hanno incoraggiato”.

Sarò in giallorosso il suo futuro?
“Spero proprio di si, a Lecce mi sono ambientato con molta facilità, è una bella città e mi sono trovato subito bene con tutti i miei compagni, pur essendo uno dei più piccoli. Questa è la mia intenzione e il mio desiderio più grande, ma naturalmente saranno la società e il Mister a decidere sul mio futuro”.

Il suo sogno nel cassetto per la prossima stagione?
“Esordire in serie A con la maglia del Lecce e devo dire che se fosse così sarebbe davveroro bello. Mi sento maturo per la massima serie? Non devo essere io a dirlo, ma naturalmente deve essere il Mister a deciderlo”.