#Leccetattoofest un fenomeno Pop

#Leccetattoofest fa il botto!
Migliaia di fan di questa forma d’arte e cultura e altrettante migliaia di curiosi, nella tre giorni organizzata con impegno e cura dai 4 moschettieri Andrea, Simone, Johnny e Ciro dove è possibile sperimentare e conoscere il mondo del tatuaggio, ammirare le creazioni dei migliori studi italiani ed esteri, inseriti in un contesto dove il corpo tatuato con le più disparate tecniche ed immagini è la norma.

Un luogo creato appositamente per sperimentare tatuaggi, venire a conoscenza di nuove tecniche, entrare i contatto con ciò che ruota attorno all’arte dell’incisione.


Gli ospiti della fiera, come da tradizione, possono decidere direttamente come e da chi farsi tatuare, i tatuatori sono a disposizione del pubblico.

La manifestazione dimostra, anche grazie al grande afflusso di pubblico che in questi giorni si è concentrato in Piazza Palio a Lecce, come l’arte del tatuaggio sia ormai diventata largamente oggetto di culto e di moda, non è più infatti da considerarsi come una pratica rivolta ad una piccola nicchia di appassionati, ma ad oggi è una vera e propria passione per molti.

"Tatuare non è solo una moda, è regalare un'emozione con ritratti di persone amate che staranno con te tutta la vita. E' come portarsi un quadro sulla pelle".

Un'opera d'arte, nulla può essere lasciato al caso, è uno stile di vita per gli abitanti del mondo tattoo, e noi ci siamo dentro!
Ma la convention non è solo tatuaggi e tatuatori, è una grande festa dove poter ascoltare musica, praticare sport, ballare, acquistare accessori di moda di tendenza, passeggiare tra gli stand con i bambini e divertirsi con loro… perché non c’è un’età per i visitatori del #leccetattoofest!

E poi gli ospiti che si alternano concedendosi ai loro fans ed esibendo i lori corpi tatuati:
da Alessio Sacara a Chef Rubio, da Madman a Io te e Puccia.