Barba su D'Odorico: "Non basteranno anni per dimenticarlo"

Barba su D'Odorico: "Non basteranno anni per dimenticarlo"

Barba scende in campo e non le manda di certo a dire al Patron del Gallipoli, Daniele D'Odorico.

"Se non fosse che nessuno l'estate scorsa si presentò ad acquistare il Gallipoli Calcio nel momento in cui partecipammo alla città l’impossibilità di guidare da soli, in una categoria impegnativa come la serie B, la squadra di calcio della nostra città, quella squadra- spiega Vincenzo Barba- che avevamo trasformato in un esempio vincente di managerialità e organizzazione, se non fosse per quel "piccolo dettaglio" chiederei cento volte "scusa" alla Perla dello Jonio per essere stato l'involontario artefice della presenza sul nostro territorio di una persona come Daniele D'Odorico".

L'ex presidente del Gallipoli continua: "Non basteranno anni per metterci alle spalle il danno che ha arrecato all’immagine della nostra città, della nostra collettività e della nostra tifoseria e lo sfacelo gestionale con cui ha affondato un gioiello di squadra. Non basteranno anni per dimenticarcelo, come un brutta pagina da voltare per far finta che non esiste più o che – magari si potesse- non è mai esistita".

Barba va ancora di più sul pesante nel parlare del presidente friulano: "In questi mesi si è avvalso di un esercito di collaboratori incompetenti che hanno contribuito ad affossare non solo la sua situazione, già miserrima, ma, cosa ancor più grave, l’immagine di un'intera collettività della quale non conoscono la storia e non sanno pronunciare nemmeno il nome. Ci hanno fatto diventare la barzelletta d'Italia e tuttora godono dell'immensa fortuna che tante piccole vicende e tante piccole infamie siano state tenute nascoste alla pubblica opinione".