Corvia si rammarica: "Salterò la gara più importante della stagione"

Corvia si rammarica: "Salterò la gara più importante della stagione"

Rammaricato e felice. Dopo una stagione da assoluto protagonista, Daniele Corvia dovrà saltare la gara contro il Cesena. Nella partita contro i romagnoli, che potrà sancire la matematica promozione del Lecce in serie A, il capocannoniere giallorosso non potrà scendere in campo per squalifica dopo l'espulsione rimediata negli ultimi minuti di Ascoli-Lecce: "Mi dispiace davvero tanto dover saltare per squalifica la gara contro il Cesena che sarà la partita più importante della nostra stagione, ma ormai è andata così, pazienza guarderò i miei compagni dalla tribuna e soffrirò in silenzio".

Il bomber romano -17 gol nel campionato in corso- spiega il perché di quel cartellino rosso: "L'arbitro a fine gara mi ha spiegato che era sua intenzione farmi vedere subito il rosso, quindi quel giallo è stato un errore: ero un po' in ritardo nel recuperare la palla e per l'estrema foga di conquistare il pallone ho alzato il braccio mentre saltavo, ma non era mia intenzione fare del male al mio avversario".

Nonostante l'amaro in bocca per l'espulsione rimediata, Corvia sorridere per i tre punti conquistatati al "Del Duca" e per il suo 17esemo gol stagionale, messo a segno contro gli uomini di Pillon: "Sabato sono riuscito a segnare un altro gol e per fortuna siamo anche riusciti conquistare i tre punti, grazie ad una nostra buona prestazione contro un avversario con delle grandi potenzialità come l'Ascoli e che aveva delle forti motivazioni".

Il Lecce piace sempre di più all'ex attaccante di Empoli e Siena: "Sabato a me è piaciuto molto l'atteggiamento che abbiamo avuto dopo l'1-1, quando abbiamo continuato a cercare con insistenza il gol della vittoria. La nostra è una mentalità vincente e questo è merito del mister De Canio che ci ha dato questa impostazione e questo spirito".

Contro il Cesana basterà un punto per la matematica promozione in serie A: "Venerdì sera vogliamo chiudere il discorso promozione contro i romagnoli, anche perché ci sarà una cornice di pubblico molto importante e poi perché vogliamo rifarci della gara d'andata. Siamo cambiati molto rispetto alla sconfitta per 3-1 subita nel girone d’andata, ma anche loro: in quella partita ci siamo innervositi e poi non siamo più riusciti a riprenderci, ma venerdì vogliamo i tre punti e visto che loro tendono a sbilanciarsi, dovremo agire di contropiede per avere la meglio".

Questa mattina i giallorossi hanno ripreso la preparazione al "Via del Mare", per la settimana di lavoro che porterà i giallorossi all'anticipo di venerdì sera contro il Cesena, in programma alle ore 20.45. Non hanno preso parte alla seduta d'allenamento capitan Giacomazzi, bloccato da un attacco febbrile e Antonio Mazzotta, impegnato con la Nazionale Under 20, mentre hanno svolto lavoro differenziato Munari e Ferrario.