SalentoWeb.Tv racconta "Bande a Sud 2015"

Torna da oggi e fino al 16 agosto a Trepuzzi e nella Marina di Casalabate “Bande a Sud”, il Festival degli immaginari bandistici. Giunto alla quarta edizione, l’evento celebra anche quest’anno il mondo delle bande fra tradizioni e contaminazioni e SalentoWeb.Tv racconterà le tappe salienti del ricco programma.

Con la direzione artistica del Maestro Gioacchino Palma, il Festival è realizzato grazie alla consolidata collaborazione tra Comune di Trepuzzi, GAL Valle della Cupa, Comitato Feste Patronali Trepuzzi e al sostegno, innanzitutto, della Rete dei Festival di Puglia Sounds, della Regione Puglia (Programma Regionale Puglia in materia di spettacolo), di una fitta rete di altri partner istituzionali, e non, e di associazioni del territorio.

Si inizia giovedì 6 agosto, con la Festa delle bande di strada, una grande notte di musica e allegria per grandi e piccoli, appuntamento fisso di Bande a Sud fin dalla sua prima edizione. A partire dalle ore 21, dalla piazzetta della Chiesa Matrice, partirà l’ormai tradizionale carovana di artisti, che si snoderà lungo il percorso limitrofo al centro storico, sino a convergere nella piazza centrale, in Largo Margherita. Tutti sono chiamati ad affacciarsi dalle finestre e dalle case, per farsi trasportare dai ritmi delle street band nazionali e internazionali coinvolte.

Tra gli ospiti, alcune delle più rappresentative street band del panorama nazionale e internazionale, tra cui: Amfifanfare, Titubanda, Eusebio Martinelli & Gipsy Orkestar, Concabbanda, Vagaband, Salento Brass Project, Ottoni Animati, Funkallisto, Banda giovanile Majorettes e sbandieratori “Città di Mesagne”, Gigantones e artisti di strada.

Sabato 8 agosto, alle ore 22.00, sul palco di Largo Margherita, ritorna la BandAdriatica. L’ensemble di origine salentina presenterà il suo quarto lavoro discografico, intitolato “Babilonia” una ricerca sulle origini delle musiche del Mare Adriatico, che si è spinta fino alla Turchia, al Libano e all’Armenia. Un lavoro che riscrive la musica tradizionale e incontra perfettamente l’orizzonte di Bande a Sud, alla ricerca di un linguaggio comune tra culture, per andare oltre il concetto di confini geografici e musicali. “La musica della BandAdriatica è figlia del mare. Concepita nelle notti buie di calma piatta o nei giorni di sole cocente. Sul ponte di una nave che è stata magicamente il luogo d’incontro di culture e musiche diverse”. Il concerto sarà aperto dalla Olivoil Jazz Band, vivace e talentuosa marching band, con molto senso dell’umorismo e dello swing. Dal 2005, Olivoil Jazz Band colleziona successi successi sul territorio pugliese, e oltre, perseguendo l’obbiettivo di contaminare il sound bandistico con il jazz arcaico di New Orleans, per rinnovare il linguaggio e il colore della banda di paese e cercare un dialogo più entusiasmante tra tradizione e linguaggi moderni.

Tutt’intorno alla musica, i sapori e i profumi dei prodotti tipici. Durante le serate del 6,7,8 agosto, infatti, Bande a Sud incontrerà l’enogastronomia e le eccellenze salentine con il progetto Bande a Sud per Expo, musica, sapori e tradizioni nella Valle della Cupa. Nella piazza centrale di Trepuzzi, infatti, sarà possibile degustare e scoprire i prodotti tipici della Valle della Cupa e visitare gli stand gastronomici dei diversi produttori locali.

Domenica 9 agosto, dalle 22.30, in Largo Margherita opsite sarà Goran Bregovic e la Wedding & Funeral Band. La storica formazione composta di fiati, percussioni e voci bulgare, sarà capace di regalare una nottata davvero fuori dai ranghi e dal sentimento travolgente: If you don’t go crazy you’re not normal (Chi non diventa pazzo non è normale!) è il nome del tour che il musicista serbo sta portando in tutta Europa. Due ore di pura energia in cui la band gitana spazierà dai suoi grandi successi, agli ultimi album (Alkohol e Champagne for Gypsies), con qualche anticipazione di brani del nuovo album in uscita il prossimo anno. “Con le radici nei Balcani, di cui è originario, e la mente nel XXI secolo, le composizioni di Goran Bregovic mescolano le sonorità di una fanfara tzigana, le polifonie tradizionali bulgare, una chitarra elettrica e percussioni tradizionali con delle accentuazioni rock, dando vita a una musica che ci sembra istintivamente di riconoscere e alla quale il nostro corpo difficilmente sa resistere”.

Giovedì 13 agosto, ore 21.30, a Trepuzzi, in Piazzetta Chiesa Madre, si cambia registro, nel consueto esercizio di equilibrio tra stili e universi multiformi del Festival, ed è la volta di Lecce Baroque Orchestra (soli, coro e orchestra), con suggestive coreografie aeree, nel concerto Il volo degli Angeli. L’orchestra eseguirà pagine inimitabili della musica sacra di tutti i tempi: il Te Deum del compositore Marc-Antoine Charpentier e il Dixit Dominus 595 di Antonio Vivaldi. Il Te Deum è una delle composizioni maggiormente conosciute di questo autore; particolarmente noto è l’attacco del preludio, utilizzato come sigla iniziale e finale di tutti i programmi televisivi e radiofonici trasmessi in Eurovisione. Il Dixit Dominus 595 è la splendida cornice del Salmo 110 (Vulgata 109), riscoperto alla fine del 1960 nella Biblioteca Nazionale di Praga e quasi certamente composto per la Pietà qualche tempo prima il 1717.

Venerdì 14 e sabato 15 agosto ritorna la tradizionale Festa Patronale di Trepuzzi, dedicata alla Madonna Assunta, l’annuale esplosione di luci e colori che richiama tutta la comunità in piazza a vivere ritualità e appuntamenti civili. La magia della festa è luminarie, prodotti tipici, fuochi artificiali e ovviamente l’ospite più importante: la musica della banda da giro nella grande cassarmonica. Quest’anno protagoniste saranno la Banda tradizionale di Sogliano Cavour, diretta dal Maestro Rocco Lacanfora, e la Banda tradizionale di San Giorgio Jonico, diretta dal Maestro Anna Ciaccia.

Domenica 16 agosto, a partire dalle 20.00, Bande a Sud dedica una lunga serata alle esperienze musicali di rilievo che hanno le proprie radici a Trepuzzi, incontro artistico desiderato da tempo e sostenuto fortemente dall’Amministrazione Comunale. Sul palco di Bande a Sud, si inizierà dalla musica colta per approdare al reggae, dancehall, raggamuffin, rock e jazz, un’esperienza inedita che mescola la necessità di aderenza all’universo bandistico con la forte presenza di strumenti e stili a esso vicini e la voglia di dare giusto spazio a chi, attraverso vari stili, vive di musica a livello professionale e lo fa portandosi dietro le proprie origini.

Protagonisti della serata: Gloria Giurgola, Annalisa Ragione, Massimiliano Cananà, Vanessa Sotgiu, gli ensemble Amuseda e Golden Brass. La seconda parte della serata sarà aperta Papa Leu & Rankin Lele, Bermuda Acustic Trio, Franco Piccinno Trio.