Salernitana Lecce 1-2. Le pagelle

Salernitana Lecce 1-2. Le pagelle

Lecce (4-4-2)

Rosati 6: Salva di destro su Dionisi e devia sul palo, idem su una punizione spigolosa di Cozza. Si fa perdonare, così, l'incertezza sul gol incassato da calcio d'angolo, siglato dall'ex giallorosso Cozza.

Angelo 6.5: Concreto. Disegna uno strepitoso cross per la testa di Munari, corre con zelo sulla fascia destra e non si risparmia nemmeno in fase di copertura.

Terranova 5.5: Confuso. Perde la bussola quando gli avversari triangolano in velocità e non riesce ad anticipare in maniera decisa le volate dei granata.

Ferrario 5: Distratto. Va in bambola quando si trova a tu per tu con gli attaccanti avversari e non riesce a gestire a dovere la manovra. Cresce nel secondo tempo.

Mesbah 5.5: Timido. Parte in difesa sulla sinistra e spesso va in affanno, decisamente meglio quando deve avanzare sulla fascia, ma non è ispirato come al suo solito e i suoi cross non sono efficaci come sempre.

Loviso 5: Spaesato. Non riesce a dare una svolta decisiva in fase di interdizione, come sa ben fare. C'è lui sul palo quando Cozza supera Rosati dal corner. Al 26' lascia il posto a Di Michele.

Munari 6.5: Implacabile. Segna di testa il suo quinto gol stagionale su un invitante cross di Angelo e quando si accentra è sempre una spina nel fianco per gli avversari. Sfiora anche il raddoppio e la doppietta personale.

Giacomazzi 5.5: Così e così. Meglio quando scala al centro che sull'out sinistro, ma contro i campani va spesso in affanno e non riesce a dare dinamismo e idee al centrocampo giallorosso. Ci mette, però, sempre tanta determinazione.

Vives 6: Meno leader del solito. Non lascia il segno, ma nemmeno sfigura. Parte in sordina, ma esce alla distanza e compie, comunque, un buon lavoro di interdizione.

Marilungo 6: Energico. Si rende sempre fastidioso per gli avversari con il suo pressing continuo e asfissiante, ma si vede poco sotto porta e spreca un gol facile su assist di Di Michele.

Baclet 5: Off. Si vede poco, gli arrivano rari palloni giocabili e non è pungente come dovrebbe, ma almeno ci prova.

Di Michele (26' pt) 6.5: Opportunista. Un gol facile, ma da vero rapace d'aria di rigore. Tanta vivacità in tutte le zone del campo e un assist invitante per Marilungo.

Belleri (30' st) sv

Corvia (39' st)

De Canio 6: Non è un Lecce bello da vedere, ma è sicuramente concreto e redditizio. 55 punti in classifica: + 4 dal Cesena e + 5 dal Sassuolo.