Defendi all'attacco: "Sono guarito e voglio il gol"

Defendi all'attacco: "Sono guarito e voglio il gol"

Gli ritorna il sorriso quando sente parlare di calcio giocato. Marino Defendi, rimasto ai box per infortunio per quasi un mese e mezzo, non assapora l'odore del campo di calcio dal 25 gennaio scorso.

L'attaccante bergamasco, arrivato in estate nel Salento dall'Atalanta con la formula del prestito con diritto di riscatto della comproprietà, ha disputato la sua ultima gara da titolare nella partita casalinga contro il Piacenza: "Si, è vero sono fermo da cinque partite perchè ho avuto dei problemi muscolari alla coscia destra, ma ora è tutto passato e sono disponibile a scendere in campo per contribuire ad aiutare i miei compagni, fino alla fine del campionato. Forse, non avrò il ritmo partita- continua Defendi- ma a livello organico non penso di aver perso molto visto che ho sempre lavorato bene in questo periodo in cui non ho giocato e quindi sono pronto a ritornare".

L'attaccante bergamasco, classe '85, da un suo giudizio sulle ultime partite del Lecce, pur non avendole vissute da protagonista: "Siamo sempre primi, quindi, direi che il periodo della squadra è abbastanza positivo, nonostante i quattro pareggi di fila. Forse ci è mancato il match point, anche se non è proprio così perché non abbiamo mai perso in queste quattro partite, ma naturalmente abbiamo mosso la classifica e questo è un bene per noi".

Cittadella-Lecce nel girone d'andata è finita 0-3 e Marino Defendi non ha certo un bel ricordo di quella gara visto che ha collezionato la prima espulsione delle sua carriera: "E' stato il mio primo rosso e anche pesante perché poi la squalifica mi ha fermato per due giornate. E' stata una partita in cui non abbiamo fatto vedere il nostro gioco e non siamo riusciti a fare al nostra partita e quindi abbiamo incassato una pesante sconfitta".

L’attaccante giallorosso- due gol messi a segno dall'inizio del campionato- fa anche un bilancio personale sulla stagione in corso e spera di essere più decisivo fino alla fine del campionato: "Spero di fare qualche gol in più fino alla fine del campionato, ma per ora non mi lamento e mi auguro solo che il Lecce raggiunga il suo obiettivo" .

Il Cittadella sabato sarà ospite del Lecce Via del Mare e Defendi cerca di analizzare l'avversario che i giallorossi avranno di fronte: "A mio parere, il Cittadella sabato farà la sua partita e questo ci potrebbe favorire, visto che probabilmente si creeranno degli spazi a nostro favore. Loro non avranno niente da perdere e ,quindi, faranno la loro gara per metterci in difficoltà. Meglio un avversario così, che uno come il Modena, che non ti permette di respirare".

Nella giornata di oggi i giallorossi si sono ritrovati sotto la pioggia battente al "Colaci" di Calimera per il consueto allenamento pomeridiano, ma non hanno effettuato lavoro sul campo per le brutte condizioni atmosferiche.

Gigi De Canio e tutta la sua rosa si sono soffermati a visionare la partita Manvova-Lecce e per più di un'ora il tecnico di Matera ha parlato con la sua squadra.

Domani una sola seduta d'allenamento, sempre alle 14.30, sul sintetico di Calimera.