Cantine Due Palme: grande successo al concorso "Enologico Internazionale Vinitaly 2011"

Cantine Due Palme: grande successo al concorso "Enologico Internazionale Vinital

I risultati del 19° Concorso Enologico Internazionale Vinitaly 2011 non lasciano dubbi. Cantine Due Palme si conferma la punta di diamante dell’enologia pugliese ed aliana, portando a casa ben 8 Gran Menzioni e centrando l’obiettivo di cimentarsi con produzioni assolutamente inedite per la Puglia.

Nel dettaglio, la storica Cantina cooperativa di Cellino San Marco si è aggiudicata cinque gran menzioni, nella categoria vini rossi prodotti nelle ultime due vendemmie (2010-2009), con i vini ‘Brindisi DOP Rosso “Camarda” 2009’, ‘Salento IGP Rosso “Serre” 2009, Salento Igp Rosso "Tenuta Albrizzi” 2009, Salento Igp Syrah “Muina” 2009, e ‘Squinzano DOP Rosso 2009’, la gran menzione, nella categoria vini rossi con oltre sette anni dalla vendemmia (2004 e annate precedenti), con il vino Salice Salentino Doc Riserva “Selvarossa” 2003, e ben 2 gran menzioni, nella categoria vini spumanti prodotti con metodo Charmat, con il Negroamaro Spumante Extra Dry
“Neviera” 2010 e Negroamaro Spumante Extra Dry Rosè “Melarosa” 2010.

“Abbiamo puntato sulla promozione dei vitigni autoctoni come il susumaniello – commenta con soddisfazione il Presidente di Cantine Due Palme, l’enologo Angelo
Maci – e siamo riusciti, con i nostri spumanti, a concorrere con regioni storicamente vocate. E’ cresciuto negli anni l’appeal dei vini che hanno qualcosa da
raccontare, che parlano del territorio da cui provengono. In questa direzione Cantine Due Palme è impegnata nella ricerca, tanto che nei giorni scorsi siamo
entrati a far parte dello spin off tra aziende private, Università di Bari e Dare(Distretto Agroalimentare Regionale). E’ cresciuta negli ultimi vent’anni la percezione del vino, legato all’immagine di prodotto di classe. Così come grazie alla qualità siamo riusciti a vincere la naturale ritrosia di donne e giovani a consumare vino, piuttosto che altre bevande alcoliche”.