Fabiano si accontenta: "Il pareggio? Basta non perdere"

Fabiano si accontenta: "Il pareggio? Basta non perdere"

Un sorriso per il primo posto in classifica ed un pizzico di rammarico per il terzo pareggio consecutivo del suo Lecce.

Fabiano Medina da Silva, dopo il sofferto 1-1 casalingo contro la Triestina, non perde la fiducia nella possibilita’ di riscatto dei giallorossi e accetta di buon grado il punto guadagnato nella partita di sabato scorso contro gli uomini di Arrigoni: "Sappiamo benissimo che la serie B è un campionato molto difficile e quindi è importante non perdere questo tipo di partite. Sabato non siamo stati brillantissimi, anche se abbiamo dato il massimo, quindi il pareggio dobbiamo accertarlo in maniera positiva e continuare a lavorare sempre di più per fare meglio nelle prossimi gare".

Gigi De Canio contro la Triestina ha "sperimentato" il 4-3-3 con Di Michele, Corvia e Marilungo nel tridente offensivo: "Ci siamo trovati bene con questo modulo e per noi non era una novità visto che abbiamo giocato così anche in altre occasioni. Al Patron Semeraro non siamo piaciuti? E’ vero: non siami stati brillanti e poi è giusto che il nostro Presidente dica quello che pensa. Posso assicurare, però, che come gruppo siamo sereni e tranquilli. Siamo primi in classifica, dobbiamo solo continuare a lavorare sempre di più e sono certo che i tre punti arriveranno".

Il gol di Pasquato che ha portato la Triestina in vantaggio è stato viziato da un errore difensivo partito ,però, da centrocampo: "E' stato un errore della fase difensiva: Pasquato è partito da centrocampo e poi mi ha preso in controtempo".

Sabato il Lecce sarà ospite allo stadio "Martelli" del Mantova di Sereni e Fabiano ricorda che in serie B ogni partita presenta le sue insidie, a prescindere dalla posizione in classifica dell'avversario: "Nella partita d'andata non è stato facile vincere contro il Mantova e poi sappiamo tutti com'è il campionato cadetto: tutte le partite nascondono sempre delle insidie e per questo sabato prossimo dovremo essere particolarmente attenti".

Il centrale difensivo brasiliano fa una considerazione sulla classifica della serie cadetta: "Dietro di noi il Brescia è la squadra che sta facendo meglio, anche se a noi non devono interessare i risultati delle altre: dobbiamo pensare solo a noi stessi, cercando di porre dei rimedi agli errori che commettiamo in campo".

Questa mattina i giallorossi hanno ripreso la preparazione, in vista di Mantova-Lecce che si disputerà sabato 5 marzo alle ore 15.30. Era assente Guido Marilungo, convocato in Nazionale Under 21 per la gara di mercoledì contro l'Ungheria a Rieti, mentre hanno lavorato a parte Munari, Defendi e Giuliatto. Per domani il tecnico di Matera ha programmato un doppio allenamento, sempre al "Colaci" di Calimera.