Loviso scalpita: “Voglio dimostrare le mie qualità”

Loviso scalpita: “Voglio dimostrare le mie qualità”

(di Carmen Tommasi)- Un sorriso che conquista ed un entusiasmo contagiante. E’ questo Massimo Loviso, arrivato a gennaio nel Salento in prestito dal Torino, e che sabato contro la Triestina potrebbe esordire da titolare con la maglia giallorossa, vista la squalifica di Giuseppe Vives. L’ex centrocampista granata ammette l’emozione per il suo possibile ritorno in campo dal primo minuto, dopo più di un mese di attesa: “Non gioco da titolare da circa un mese, ma mi sento bene fisicamente, mi sto allenando al meglio e mi sto trovando molto bene con i miei nuovi compagni di squdra, quindi se il mister lo riterrà opportuno sono pronto a scendere in campo. A gennaio-continua Loviso- ho scelto Lecce e vorrei dare un contributo personale importante per conquistare a fine stagione il nostro obiettivo”.

Il centrocampista di Bentivolglio , classe ‘84, non nasconde l’entusiasmo di chi ha tanta voglia di ritornare ad essere protagonista nel calcio che conta: “Ho tantissima voglia di giocare e di fare vedere a tutti le mie qualità e con questo non voglio assolutamente dire che ho qualche rivalsa nei confronti del Torino, mia ex squadra. Quello che ho voglia di dimostrare e che posso essere importante per questo Lecce e spero di farlo sul campo e non a parole, come ho sempre fatto nella mia carriera“.
Il giocatore cresciuto nelle giovanili del Bologna potrebbe essere schierato da Gigi De Canio nel ruolo di play basso davanti alla difesa: ”Nella mia carriera ho quasi sempre giocato davanti alla difesa, a Torino ma anche negli anni precedenti, cercando di toccare e recuperare quanti più palloni possibili e di fare copertura alla difesa e nel 4-4-2 posso tranquillamente ricoprire uno dei due posti da centrale”.
Sabato il Lecce ospiterà la Triestina al Via del Mare e l’ultimo arrivato in casa giallorossa ammette le difficoltà della gara: “Sappiamo benissimo che quella di sabato sarà una partita molto delicata ed impegnativa; con il Torino ho giocato contro la Triestina all’andata e non è stata una gara semplice e credo che dovremo essere molto cinici per portare a casa i tre punti”.
Il patron Semeraro ha dichiarato che contro il Crotone il Lecce non ha giocato da capolista: “Il Crotone è una squadra ben organizzata che gioca bene a calcio e a noi è mancata solo la zampata vincente, o meglio il giusto cinismo”.
I giallorossi hanno ripreso questa mattina al "Colaci" di Calimera la preparazione, in vista della prossima gara casalinga contro la Triestina. Era assente Bryan Bergougnoux che ha usufruito di un giorno di permesso, mentre è rimasto a riposo Vives e Defendi ha svolto lavoro differenziato. Il difensore Alberto Giuliatto è rientrato in sede e si è allenato con il resto del gruppo.