Conto alla rovescia per Otranto Jazz Festival. Giovedì a Martano un'anteprima

Conto alla rovescia per Otranto Jazz Festival

Brillano le stelle del jazz all'Otranto Jazz Festival, manifestazione in programma dal 23 al 25 luglio nel fossato del Castello cittadino a aprteire dalle ore 19.15.

Il festival, dedicato principalmente ai grandi nomi e gruppi emergenti della scena jazz, si apre affidando il concerto di punta della serata alla voce del poliedrico Gegè Telesforo e al suo So Cool Quintet, che sarà preceduto dalle performance di docenti allievi dei corsi inseriti nella seconda edizione dell'iniziativa, dal Silvano Borzacchiello Quintet e da X- Press Trio del bassista Gianni Serino.

La band di Gegè Telesforo, di cui fanno parte oltre al vocalist Amedeo Ariano (drums), Dario Deidda (bass), Alfonso Deidda (piano), Max Ionata (sax), rappresenta la sintesi della grande passione nutrita dai cinque artisti per differenti generi musiali: funky swing, black music e, naturalmente, jazz. Il quintetto spazia da brani originali a standard sospesi tra il be-bop e l'hard-bop fino ai ritmi più contemporanei.
Conosciuto dal grande pubblico per le sue assidue partecipazioni televisive ai programmi di Renzo Arbore, Gegè Telesforo, originario di Foggia, è un artista poliedrico. Compositore, entertainer, polistrumentista, produttore, giornalista e cantante, ha maturato negli anni un personalissimo progetto di ricerca incentrato sullo scat, ovvero l'improvvisazione vocale, un'arte quasi dimenticata, che lo ha reso popolare in tutto il mondo.

Originalità e talento anche nel progetto del batterista Silvano Borzacchiello, sotto i riflettori con il sassofonista Michael Rosen, il pianista Greg Burk e il contrabbassista Riccardo Fioravanti.
Il nome di Borzacchiello, che dal '94 dirige la Scuola di Musica moderna di Balerna, è legato a programmi e produzioni radiotelevisive RAI e RTSI. L'artista si è inoltre esibito in festival e concerti in Italia, Svizzera e Francia.

L'X-Press trio, nato nel 2006 da un progetto di Gianni Serino (basso) vede sul palco oltre al bassista Adriano Mondini (oboe) e Rodney Holmes (batteria). Tre nomi di grande spessore: il leader del gruppo, Gianni Serino è un virtuoso del basso tra i più apprezzati del mondo musicale, mentre Adriano Mondini sorprende per lo stile maturato nell'uso dell'oboe, dell'oboe basso e del corno inglese nelle perfomance jazzistiche e nella musica contemporanea. Holmes, compositore e produttore, è conosciuto per le tante tournèe con Carlos Santana e le collaborazioni con Wayne Shorter, Michael Brecker, Joe Zawinul e gli Steps Ahead.

Otranto cittadella in jazz. Aperitivi e cene in musica, ma anche seminari e corsi full immersion con artisti fuoriclasse.

ASPETTANDO OTRANTO...

giovedì 22 luglio, in concomitanza con l'apertura di seminari e full immersion per appassionati e professionisti del jazz che accompagnano questa nuova edizione, il Festival colora di jazz il Palazzo Baronale di Martano.
Alle ore 21,15, infatti, si propone una suggestiva un'anteprima, un evento nato dalla collaborazione tra l'organizzazione del festival e il Comune.
In scena, lo spettacolo di Valentina Grande (vocalist), Massimo Scoca (basso), Silvano Borzaccchiello, Garrison Fewell (chitarra) e Roberto Spadoni (chitarra). Una formazione di grande appeal per gli appassionati di un genere musicale intramontabile e per gli amanti della buona musica.
L'iniziativa rappresenta un primo passo per allargare la manifestazione a differenti Comuni salentini con l'obiettivo di creare in futuro un circuito dedicato alla musica jazz che si leghi alla promozione delle bellezze di una terra ricca di storia e attraversata da una forte vocazione culturale e turistica.

Per info: www.otrantojazzfestival.com