"EnjoyPuglia360", l'App dell'enoturismo innovativo

L'enoturismo è senz'altro uno dei percorsi felici intrapresi con successo dalla Puglia e da tutte le aziende, piccole medie e grandi, che esprimono da generazioni la tradizione enologica di un territorio variegato e antico, attento ai cambiamenti e capace di attrarre enoturisti da tutto il mondo.

Questo comparto in continua crescita ha ispirato il progetto pilota "EnjoyPuglia360°" che nasce dalla collaborazione fra Firm Srl e AVR Med , Spin off del Dipartimento di Scienze dell'Economia e di Ingegneria dell'Innovazione del Salento, ed Enjoy Puglia Società Cooperativa (www.enjoypuglia.eu).

L'obiettivo del progetto è creare un network tra imprese per promuovere EnjoyPuglia360° e si prefigge di sviluppare le declinazioni possibili di ciò che viene comunemente inteso quando si parla della Wine Tourism Experience in riferimento all’intero territorio pugliese. Tutto questo è possibile grazie ad una App che consente di visitare virtualmente le aziende che hanno aderito alla fase sperimentale. Un altro sguardo sulla Puglia da degustare, una porta aperta, anche da lontanissimo, su un mondo che concorre con le sue eccellenze ai primi posti nelle scelte dei viaggiatori che percorrono le strade del vino.

Noi di SalentoWeb.Tv abbiamo scoperto da vicino queste realtà imprenditoriali attraverso un vero e proprio tour, si tratta di 4 cantine eccellenti delle Terre del Negroamaro, nel cuore di Guagnano: Cantina Moros di Claudio Quarta Vignaiolo, Cantina Feudi di Guagnano, Cantina Leuci e Cantele Vini Salento.

La prima tappa del nostro percorso ci ha fatto conoscere un luogo che unisce l'arte enologica e la storia del territorio grazie al Museo del Simposio ospitato nelle antiche bottaie recuperate e riallestite per ospitare eventi e degustazioni. Si tratta della Cantina Moros di Claudio Quarta Vignaiolo, un piccolo gioiello che è anche scrigno di importanti opere firmate Pignatelli:


L'opportunità colta dalle prime 4 cantine coinvolte nel progetto è rilevante, soprattutto in virtù dell'intreccio di competenze e storie virtuose che genera, lo ha sottolineato nel suo intervento Francesco Leuci - Cantine Leuci:

La seconda tappa del nostro percorso ci ha fatto scoprire la Cantina Feudi di Guagnano dove viene prodotto il primo Negroamaro al mondo pensato per i consumatori vegani, il Vegamaro. Ad approfondire le peculiarità del progetto EnjoyPuglia360, Gianvito Rizzo:

Il progetto offre così alle cantine coinvolte la possibilità di innovare, attraverso nuovi modalità e contenuti e prolungare la portata temporale e spaziale della wine tourism experience, consentendo al wine tourist di vivere l’esperienza nel territorio a casa sua, prima oppure dopo la sua visita nei luoghi, con contenuti periodicamente aggiornati, nonché di incrementare la visibilità sul web delle imprese e delle enodestinazioni, è stato presentato al Vinitaly 2016.

Attraverso l’implementazione della tecnologia a 360° nella realizzazione dei contenuti foto e video disponibili nell’App EnjoyPuglia360° (scaricabile su Apple e Google Store) e fruibili con apposita cardboard, i consumatori possono infatti, vivere l'esperienza virtuale di immersione nell'atmosfera di ogni singola cantina e nei rispettivi luoghi di produzione.

Come sottolineato da Paolo Cantele - Cantele Vini Salento, l'uso innovativo del web oggi è indispensabile per competere sul mercato globale:

Le vie di EnjoyPuglia360° sono infinite, dopo la sperimentazione con le cantine capofila, il progetto è pronto ad ampliare le interazioni ed il network, cogliendo la filosofia della vera innovazione: condividere, confrontarsi e fare rete.