E Tricase diventa un “laboratorio” per lo sviluppo culturale del “Sud Salento”

Bisogna innanzitutto conoscere a fondo il nostro territorio per poterlo amare e promuovere nel mondo. L’approccio con le bellezze del Salento, la sua storia, la tradizione e l’identità, deve avvenire, prima ancora che con i turisti, soprattutto con i salentini. I comuni del “Sud Salento” puntano sulla informazione e comunicazione perché hanno intenzione di colmare questo vuoto, per poter avviare lo sviluppo di una terra ricca di risorse e di beni materiali e immateriali, in attesa di essere davvero valorizzata. Il convegno che si è tenuto a Tricase “Il sistema turismo, cultura e ambiente del Sud Salento: esperienze e prospettive” ha visto il confronto tra esperti, istituzioni, associazioni di categoria e imprenditori e quindi un’attenta riflessione su luci e ombre che interessano il settore. Un incontro importante che si inserisce nel progetto “Servizi di Sistema dei Beni Culturali e Turistici del Sud Salento”, al termine delle attività realizzate nell’ambito del Por Puglia 2000/2006 – Misura 6.2 – Azione C – Promozione della Società dell’Informazione – Pis n.14 “Turismo, Cultura e Ambiente nel Territorio del Sud Salento”. Un’intera giornata trascorsa, presso palazzo Gallone, tra dibattiti e tavoli tematici per comprendere che il prodotto Sud Salento è caratterizzato da una forte vocazione turistica ma che ha bisogno di costruire e garantire, tramite la conoscenza e la messa in rete di tutto il ricco patrimonio esistente, l’ospitalità e l’accoglienza di qualità.