LGBT

  • Una piazza reale, quella di Milano, che canta e balla, e una piazza virtuale, Facebook, che per un giorno o forse qualcuno in più, si tinge...