Lecce 2015: Libetta e Quarta in concerto

Due grandi musicisti in concerto, uno degli appuntamenti più importanti tra quelli inseriti nel cartellone di "Lecce capitale italiana della cultura 2015". Giovedì 30 Luglio a partire dalle ore 21.30 il pianista Francesco Libetta ed il violinista Massimo Quarta saranno protagonisti nel Chiostro dei Teatini a Lecce. In programma musiche di Beethoven, Brahms e Ravel.

Un concerto straordinario di fundraising per la costituzione di borse di studio da destinare a S.I.M.A. – Salento International Music Academy, la cui direzione artistica è affidata a Massimo Quarta ed a Francesco Libetta, e che ha come scopo primario la realizzazione di corsi di alto perfezionamento per giovani di talento, sostenuti da borse di studio pubbliche e private e seguiti nel loro percorso di avvio al mondo del concertismo. Il Salento si arricchisce così di una iniziativa di alto profilo a favore di giovani di ogni parte del mondo.

Violinista di fama mondiale, vincitore del premio “Paganini” nel 1991, Massimo Quarta si è esibito per le più prestigiose istituzioni concertistiche, suonando tra l’altro a Parigi, Monaco di Baviera, Berlino, Tokyo, Varsavia, Mosca e Milano. La naturale propensione all’approfondimento di tutti gli aspetti che offre la partitura lo ha portato a ricoprire il duplice ruolo di direttore e solista collaborando regolarmente con orchestre come quelle, tra le altre, della “Royal Philharmonic Orchestra”.

Pianista straordinario, Francesco Libetta è oggi uno dei massimi interpreti degli ottantotto tasti, fatto ben noto ai tantissimi che in tutto il mondo ne ammirano l’eccellente tecnica, il tocco vellutato e la straordinaria sensibilità. L’attività musicale del musicista salentino si è però arricchita con la direzione d’orchestra e con la composizione, dove spicca l’opera teatrale “Ottocento - Il Martirio di Otranto”, eseguita in prima assoluta nel Castello Aragonese di Otranto nell’agosto 2009.