"Festival dell'Innovazione", Salentoweb.tv da domani a Bari per raccontarlo sui social

#FestInnovazione, ecco l'hastag di riferimento per il Festival dell'Innovazione 2013.
Per divulgare al pubblico le infinite applicazioni della ricerca torna il "Festival dell'Innovazione" da domani a Bari per creare nuove competenze. Da domani vi racconteremo il Festival con le nostre telecamere, i nostri iPad e i nostri smartphone.
Giunto alla sua terza edizione, il Festival si presenta con una nuova identità: sede diffusa, molteplicità di spazi e tipologie di allestimento, numerose e diverse iniziative e, soprattutto, partecipazione e coinvolgimento. Perché partecipare al Festival dell’Innovazione significa contribuire a costruirlo e vivere, quindi, un’esperienza emozionante, interattiva e coinvolgente.

Si comincia domani mattina in Piazza Mercantile con l'inaugurazione alla presenza del Presidente Vendola e le altre autorità e il primo talk. La formula Talk caratterizza tutto il programma del Festival:
Un talk al giorno - testimonianze di esperti sui temi del Festival insieme ad altre tipologie di incontro con il pubblico: Investment forum, Piazza virtuale - tavole rotonde interattive in diretta streaming, Officina dell’innovazione - laboratori aperti, Apulia Innovation Lab - laboratori di coprogettazione, Maker Zone - iniziativa dedicata ai makers e ai creativi organizzata in exhibition (mostra), tutorial (laboratori dal basso) e make-a-ton (maratona di sviluppo creativo), Creativity Lab - iniziative della Regione Puglia sul tema dell’industria creativa, NO-BLE Ideas Fest - eventi per innovatori nell’agroalimentare, Apulia Innovation Contest - concorso per studenti delle superiori e giovani, Storie di straordinaria innovazione - ricercatori e imprenditori innovativi raccontano la propria storia, Mostra "I numeri 1 di Olivetti", Racconti d’impresa - 3 pièces teatrali ispirate a racconti d’autore su storie di imprese innovative, Pugilato letterario - reading contest tra autori pugliesi con votazione da parte del pubblico, Show time - eventi e spettacoli serali. Il programma degli eventi delle tre giornate sarà pubblicato prossimamente in questa sezione.

Tre giorni per “connettersi al futuro”, attraverso esposizioni, mostre interattive, laboratori aperti, occasioni di confronto e scambio in cui chiunque potrà essere attore dell’innovazione. Tre giorni in cui verranno messi in rete i diversi attori dello sviluppo economico, confrontando idee, visioni ed esperienze e favorendo la partecipazione alle scelte e ai processi di innovazione.
Per la prima volta la strada diventa il luogo d’incontro per creare alleanze, uno spazio di connessione tra reale e virtuale. Lo strumento principale per accedere all’esperienza del Festival è il sito della manifestazione www.festivalinnovazione.puglia.it, caratterizzato da interattività, multimedialità e condivisione.

Anche i temi della manifestazione sono ispirati alla contaminazione e alla trasversalità, con un’unica concessione ad un tema “verticale”, quello dell’energia e del risparmio energetico, che per molti versi caratterizza l’esperienza pugliese nel contesto nazionale e mondiale. Ecco, dunque, i cinque temi su cui si costruisce l’edizione 2013 del Festival dell’Innovazione: Economia della conoscenza, Made in Italy hi-tech, Energia-Energie, Fattore Umano e Smart & Social.

Tante location coinvolte (piazza Ferrarese e piazza Mercantile, Corso Vittorio Emanuele e Via Sparano, Ateneo, ex Palazzo delle Poste, Camera di Commercio e Comune di Bari), una mostra, oltre 60 eventi, 130 relatori e testimonial, tre concerti, copertura wifi gratuita, dirette radio e streaming, un video contest e un reading contest, un investment forum e molto altro. L’iniziativa, a cura dell’Assessorato allo Sviluppo economico – Area Politiche per lo Sviluppo economico, il lavoro, l’innovazione della Regione Puglia e dell’ARTI (Agenzia Regionale per la Tecnologia e l’Innovazione), verrà inaugurata domani alle 10, dal palco di Piazza Mercantile, alla presenza del presidente della Regione Puglia Nichi Vendola, della presidente dell’Arti, Eva Milella, del sindaco di Bari Michele Emiliano e del presidente della Camera di Commercio di Bari Alessandro Ambrosi.

A seguire, sempre da Piazza Mercantile, l’atteso talk “La quinta rivoluzione industriale tra artigianato digitale e innovazione del Made in Italy”, con Renato Soru (Presidente e AD di Tiscali), Alessandro Sannino (CEO di Gelesis e docente dell’Università del Salento) e Davide Gomba (cofondatore di FabLab Torino) e condotto da Pino Bruno (giornalista RAI e blogger).
Dalle 15 due appuntamenti con gli Apulia Innovation Lab: "SMART PUGLIA: la strategia, i progetti, i living labs" - Le migliori esperienze in Puglia, nel Salone degli Affreschi dell’Ateneo, con, tra gli altri, Loredana Capone (Assessore allo Sviluppo Economico, Regione Puglia), Sabrina Sansonetti (Presidente di InnovaPuglia), Adriana Agrimi (Dirigente Servizio Ricerca Industriale e Innovazione, Regione Puglia); “L'alta formazione in Puglia tra innovazione e sviluppo locale”, nell’Aula Magna dell’Ateneo, con Alba Sasso (Assessore al Diritto allo Studio, Regione Puglia), i Rettori pugliesi, il partenariato economico e sociale pugliese, e i Presidenti delle tre Fondazioni ITS.

Sempre dalle 15, per Piazza Virtuale, nella Sala Convegni dell’ex Palazzo delle Poste, il Focus group “Sulle spalle dei giganti - Il ruolo delle imprese a sostegno della nascita di start up” con, tra gli altri, Guglielmo Minervini (Assessore alle Politiche giovanili, Regione Puglia), Vito Albino (Prorettore del Politecnico di Bari), Roberto Bianco (ICAM).
Dalle 14.30 alle 18, nella Sala Verde della Camera di Commercio si svolgerà il primo dei tre eventi del Progetto Europeo ECCL-EUROPEAN CREATIVE CLUSTER LAB, dedicato ai cluster dell’industria creativa: si tratta di un seminario sul benchmarking, introdotto dall’Assessore regionale Loredana Capone e tenuto da due esponenti dell’Agenzia del Baden Wurttemberg che è leader di progetto, Daniel Stürzebecher e Ines Kreitlein.
Dalle 11.30 alle 13 e dalle 16 alle 19 al “Caffè dell’innovazione”, in Piazza Ferrarese, appuntamenti con Storie di straordinaria Innovazione, Demo e Laboratori.

Sempre domani (e visitabile per tutti e tre giorni), nell’atrio centrale dell’ex palazzo delle Poste aprirà la mostra “I numeri 1 di Olivetti”. Un viaggio tra macchine della grande industria italiana che hanno fatto scuola, come la MC14 Divisumma di Natale Capellaro, prima calcolatrice al mondo scrivente a 4 operazioni del 1948, o la ET 101, prima macchina per scrivere elettronica del mondo. Saranno esposte anche macchine che hanno cambiato la storia della mitica fabbrica italiana di Ivrea, come la M1, progettata dallo stesso Camillo Olivetti quasi 100 anni fa o la MP1, di Riccardo Levi, prima macchina per scrivere portatile Olivetti fatta in diversi colori, del 1932.

Da domani sarà attiva anche la Maker Zone, all’interno del Fortino Sant’Antonio dalle 9.00 alle 18.00, con un programma di workshop e laboratori dedicato agli artigiani digitali, realizzato da Laboratori dal Basso, sui temi dell’imprenditorialità nel settore dell’artigianato digitale.

Chiuderanno la giornata la street parade dei Bandita, che dalle ore 20.00 attraverserà i luoghi del Festival dall’Università di Bari a Piazza Mercantile e, alle 21.00, il concerto dei Deproducers sul palco di Piazza Mercantile, con i grandi musicisti rock italiani Vittorio Cosma, Riccardo Senigallia, Max Casacci, Gianni Maroccolo e con la partecipazione dell'astrofisico Fabio Peri: rock e giochi di luce per descrivere la nascita dell’universo.
Per consentire la più ampia partecipazione alla manifestazione, è disponibile un servizio gratuito di navetta che collegherà stabilmente i luoghi principali del Festival dell’Innovazione 2013, partendo dalla stazione ferroviaria ogni 45 minuti dalle ore 09.00 alle 20.00 nelle tre giornate.