Il Teatro dei Luoghi 2012: il programma

Il Teatro dei Luoghi 2012: il programma

Sono stati presentati in conferenza stampa Martedì 11 settembre 2012 alle ore 11.00 presso il foyer dei Cantieri Teatrali Koreja in via Guido Dorso, n° 70 a Lecce, CITTA’ INVISIBILI e ADD(+)ARTE i progetti speciali del festival TEATRO DEI LUOGHI 2012, la rassegna di teatro, danza, musica, arte e incontri che dal 14 al 16 settembre e dal 26 al 30 settembre p.v. animerà con molti debutti nazionali e spettacoli provenienti da Macedonia, Inghilterra, Francia, Slovenia e Italia, palazzi, masserie ed ex conventi della città partendo dal quartiere Borgo Pace.

"[…] L’idea forte del Teatro dei luoghi," sostiene il sindaco Paolo Perrone, "viene dalla convinzione che arte, cultura e teatro contribuiscono non solo a valorizzare il patrimonio architettonico e a migliorare la qualità degli spazi urbani periferici ma anche ad accrescere la coesione sociale e a farci sentire tutti insieme cittadini attivi e creativi […] e questa è una scommessa che assume un valore peculiare in una città d’arte come Lecce. Favorire il riconoscimento dell’identità collettiva della comunità locale attraverso un Festival come Teatro dei Luoghi, rappresenta un punto fondamentale fra gli interventi dell’amministrazione comunale […]"

Sarà proprio il progetto speciale LE CITTA’ INVISIBILI (ingresso libero) a cura del Potlach Teatro di Fara Sabina (Ri) ad inaugurare il 14 settembre la manifestazione con il coinvolgimento di operatori e associazioni della città. Città Invisibili è un progetto interdisciplinare e multimediale concepito dal regista Pino Di Buduo che prende forma itinerante nel quartiere Borgo Pace a Lecce.

Allestimenti scenici, performances musicali, installazioni multimediali, eventi coreografici realizzati in diversi spazi, raccontano la memoria del luogo e la sua identità. La struttura delle rappresentazioni segue la struttura discontinua dell'omonimo libro di Italo Calvino. Durante l'evento che verrà replicato per tre sere consecutive, gli spazi prescelti prenderanno vita simultaneamente trasformando artisti e spettatori in archeologi della memoria. E Teatro dei Luoghi Fest 2012 dedica un progetto speciale anche alle arti visive con ADD(+)arte e le opere di Salvatore Sava, del Gruppo Starter e di Francesca Speranza su rotatorie e muri del quartiere leccese di Borgo Pace. ADD(+)arte è un intervento di Arte Pubblica, curato da Marinilde Giannandrea, che amplifica su scala urbana l’interazione tra linguaggi contemporanei e spazi periferici della città.
Salvatore Sava con il suo canto della rotonda, Francesca Speranza con Il muro parlante e il Gruppo Starter con Segna-venti (giardino rotatorio), hanno operato sul piano ambientale e sociale scegliendo tre luoghi urbanistici significativi e operando in collaborazione con gli abitanti del Quartiere.

Da questo link http://bit.ly/P8gRus si può scaricare il programma giornalmente.