La maestria e l'abilità dei Fratelli De Cagna a Gerusalemme

La maestria e l'abilità delle Luminarie De Cagna a Gerusalemme

La L. C. D. C. - Luminarie Cesario De Cagna di Giuseppe De Cagna e Fratelli è un esempio di azienda salentina che ha saputo farsi valere e rendere note le sue attività nel mondo intero.

Dopo i grandi successi ottenuti con la Torre di Pisa, il Tunnel Spazio Temporale (ideale riferimento al Ponte di Einstein-Rosen) e la fantastica Torre Eiffel, questa volta tocca alla grande Cupola, essere ammirata all'estero.
Presentata ufficialmente nel corso della Festa in onore di Santa Domenica a Scorrano (Le) nel 2008, la struttura è stata allestita per il Jerusalem Light Festival.

Dal 4 al 16 Giugno 2012, artisti e scultori della luce provenienti da tutto il mondo si incontrano a Gerusalemme per illuminare e trasformare antichi siti ed edifici che circondano la Città Vecchia in un magnifico scenario di luce, arte e musica. Spettacoli e rappresentazioni si terranno anche nelle vie adiacenti e lungo il famoso Cardo Bizantino. Nelle precedenti edizioni il Festival ha saputo attirare oltre 250.000 visitatori offrendo loro uno spettacolo senza pari. un momento speciale per gli artisti che anche quest’anno daranno forma a statue, installazioni, performance e spettacoli di luce.

L’azienda salentina non finisce mai di stupire con le sue meravigliose strutture. I suoi allestimenti, complessi e mai banali, fanno impazzire tutto il mondo catturando l’attenzione non solo di tutti i medi nazionali ma, anche e soprattutto, di quelli stranieri meravigliati da tanta maestria, professionalità e passione.

Così come tutte le strutture e le tecniche di realizzazione adoperate dalla ditta De Cagna divengono sempre più ingegnose e rivoluzionarie, anche lo spunto per l’ideazione di nuovi progetti risulta proiettato al futuro, non solo per l’utilizzo di una luce pulita e moderna, ma soprattutto grazie all’inventiva degli artisti De Cagna, che non smettono mai di sorprendere, lasciando spazio a grandi imprese d’inverosimile esecuzione.

La grande Cupola rappresenta proprio questo. Un’esecuzione che traccia indubbiamente la storia delle luminarie salentine dove tradizione ed innovazione vanno ad fondersi per regalare emozioni e piacevoli ricordi, diventando ufficialmente portatore non solo del “Made in Italy” ma anche del “Made in Salento” in tutto il mondo.