Europei Under 17 a Casarano: l'Italia apre con un pareggio

Europei Under 17 a Casarano: l'Italia apre con un pareggio

Solo un pareggio per l'Italia contro la Scozia nella gara d'esordio della fase Elite del Campionato Europeo Under 17.

Gli azzurrini sono parsi intimiditi specie nel primo tempo, mentre nella ripresa hanno condotto la partita con brio mettendo insieme alcune azioni pericolose. Nell'altra partita del girone la Repubblica Ceca, avversaria dell'Italia venerdi prossimo, ha superato a Nardò la Slovacchia 1-0.

Duemila spettatori a Casarano per vedere gli azzurrini e festeggiare l'inaugurazione dello stadio "Capozza", dopo i lavori di ristrutturazione; sugli spalti anche il vice presidente federale e presidente del Club Italia Demetrio Albertini e il coordinatore delle Nazionali giovanili Arrigo Sacchi.

Sereno ma dispiaciuto il tecnico degli azzurrini, Salerno: "C'è il rammarico - ha dichiarato - per non aver sfruttato questa partita perchè non abbiamo giocato come avremmo voluto. Nel primo tempo eravamo troppo impauriti, nella ripresa, invece, siamo riusciti a giocare con maggiore tranquillità. Dobbiamo fare tesoro degli errori di oggi e ripartire con più determinazione". Salerno sa che ora diventa decisiva la partita con la Repubblica Ceca, venerdì. "Un eventuale passo falso comprometterebbe il discorso qualificazione".

ll tabellino:

Italia-Scozia 0-0

Italia: Cragno, Conti, Akrapovic, Piredda (dal 41’ Fornito), Piana, Rugani, Gatto (dal 72’ Emmanuello), Tassi, Maggio (dal 54’ Gragnoli), Abbracciante, Verre (cap.). A disp.: Lezzerini, Murru, Cianci, Capezzi. All.: Pasquale Salerno.

Scozia: Hamilton, Fraser, Mcintyre (dal 18’ Yaqub), Grimmer (cap.), Chalmers, Polworth, Macleod (dal 32’ Slater), Herron, Feruz, Kidd, Kennedy (dal 54’ Smith). A disp.: Wightman, Naismith, Erwin, Smith. All.: Mathie Ross.

Arbitro: Liran Liany.

Ammoniti: Slater, Feruz.