Vicenza Lecce 0-0. Le pagelle

Vicenza Lecce 0-0. Le pagelle

Lecce (4-3-3)

Rosati 6: Non è costretto a compiere il miracolo, ma quando viene chiamato in causa c'è. E' attento in uscita su Sgrigna, salva su Botta e poco altro.

Belleri 6: Gioca con eleganza ed autorità, anche se, a dir il vero, gli attaccanti avversari lo impegnano poco. Nel primo tempo salva la porta di Rosati con un provvidenziale intervento su Bjelanovic. L'esperienza c'è e si vede.

Ferrario 6: Attento, ordinato, puntuale e pulito negli anticipi sugli attaccanti veneti. In alcune circostanze perde la bussola, ma ci mette sempre una pezza.

Fabiano 6: Tiene bene la posizione, è concentrato. A volte ruvido, ma efficace. Per non sbagliare spazza via quasi sempre. Deciso anche oggi, rischia poco ed è intraprendente nelle ripartenze.

Mesbah 6.5: Buona e continua la sua presenza sulla fascia sinistra, ma in alcune occasioni tarda il momento del cross e oggi sembra non fidarsi del tutto del suo piede mancino. Comunque è sempre presente e veloce. Prova anche a sorprendere Russo dalla distanza, ma il tiro è troppo debole.

Angelo 5.5: Oggi ha la fascia da capitano, ma è meno determinante del solito e sembra non essere entrato nel vivo del gioco. Ma c'è da dire che giocava in un ruolo non suo.

Vives 6: Pressa e copre bene fino a quando ne ha le forze, si lancia anche in avanti a cercare il gol. Meno lucido del solito, ma generoso come sempre.

Munari 6: Regge bene contro l'iniziale grinta biancorossa. Buon contributo in grinta e in agonismo, ma sicuramente nel corso del campionato ha fatto partite migliori di quella di oggi. Non solo lui.

Defendi 5.5:
Spaesato. Grande impegno, tanto ardore al servizio della squadra, ma poca lucidità e concretezza.

Marilungo 6: Meno esplosivo e razionale del solito, ma prova comunque a farsi vedere in avanti, con diverse incursioni, ma senza particolari pericoli per gli avversari. E' costretto ad uscire dolorante per una brutta botta.

Di Michele 7:
Il migliore. Sembra fare reparto da solo: difende quasi tutti i palloni, fa salire la squadra, fa a sportellate con i centrali avversari e quando può regala pure dei dribbling da perfetto giocoliere. Ci prova con un tiro al volo e costringe Russo alla deviazione.

Mazzotta (37' st) sv

Baclet (40' st) sv

Begougnoux (47' st) sv

De Canio 6:
La festa è solo rimandata, anche se oggi il suo Lecce è sembrato meno lucido e intraprendente del solito.

Vicenza (4-4-2)

Russo 6, Minieri 6, Martinelli 6, Giani 6, Brivio, Gavazzi 6.5, Rigoni 7, Botta 6, Di Matteo 6 (dall'89' Ferri sv), Bjelanovic 6 (dall'81' Margiotta sv), Sgrigna sv (dal 7' Misuraca 6). All.: Maran 6