Nasce in laboratorio la vita artificiale

Craig Venter scopre la vita artificiale

Scienza. Craig Venter, lo scienziato americano che da vent'anni lavora sul DNA, ha creato il primo organismo artificiale, un batterio composto da una cellula sola. Tanto per capirne la semplicità si pensi che ci vorrebbero 3 mila dei suoi DNA per fare quello di uomo. L'annuncio è stato dato sulla prestigiosa rivista Science, che sottopone ogni pubblicazione al vaglio della comunità scientifica. Da tempo Venter e la sua equipe erano al lavoro ma solo ieri il Mycoplasma Laboratorium, questo il nome dato al batterio, si è riprodotto.
Secondo Venter ed altri scienziati, le applicazioni di questa scoperta sono potenzialmente infinite; in un futuro non troppo lontano potrebbe essere possibile, ad esempio, creare nuovi farmaci o sostanze che mangiano il petrolio disperso in mare.

Strage di via D'Amelio. Un funzionario dei Sevizi Segreti sarebbe stato riconosciuto dal pentito Gaspare Spatuzza già nel dicembre del 2008. Era il 19 luglio del 1992 quando Paolo Borsellino e cinque uomini della scorta morirono in un attentato tra i più cruenti della storia dell'Italia repubblicana. L'agente, tuttora in servizio, è accusato di concorso in strage. Il suo nome sarebbe comparso più volte nelle indagini sui rapporti in Sicilia tra mafia e apparati dello Stato. Secondo Spatuzza l'agente era presente alla consegna dell'auto che fu poi imbottita di esplosivo. Alle dichiarazioni di Spatuzza si sono aggiunte quelle di Massimo Ciancimino, figlio dell'ex sindaco mafioso di Palermo con il quale l'agente avrebbe continuato a intrattenere rapporti durante la reclusione di Ciancimino nel carcere di Rebibbia, dove fu rinchiuso nel dicembre del 1992.

Salento. Tremendo l'impatto dell'ondata di maltempo che ha colpito ieri tutto il territorio provinciale. Pioggia torrenziale e grandine, allagamenti e situazioni di pericolo per cittadini ed automobilisti. Ingenti i danni soprattutto nella zona tra Maglie, Poggiardo e Otranto. Il consigliere regionale della Puglia Prima di Tutto, Andrea Caroppo, ha chiesto al governatore Vendola il riconoscimento dello stato di calamità naturale. La situazione meteorologica dovrebbe rapidamente migliorare anche se per oggi non sono esclusi fenomeni temporaleschi.