Premio Castrum Minervae a Carla Fracci

Appuntamento da non perdere il 7 agosto con la cultura classica e l’archeologia a Castro, un borgo di origini antichissime, come testimoniano le grotte già abitate nella preistoria e gli scavi che hanno portato alla luce i resti del “tempio di Minerva” e una statua di risalente al IV sec. a.C.
Il Comune di Castro presenta, nella cornice di Piazza Vittoria, l'XI edizione del Premio Castrum Minervae, spettacolo di danza, musica e teatro, con la direzione artistica di Fredy Franzutti, oggi uno dei nomi più rilevanti dello spettacolo italiano.
All'interno di una serata interamente dedicata al mito della dea Minerva e alla mitologia, verrà assegnato un riconoscimento a tre personalità del mondo dell’archeologia, del turismo e del giornalismo, che hanno contribuito alla promozione della Regione Puglia e che si sono particolarmente distinte per il loro legame al territorio salentino.

Il Premio Castrum Minervae 2016 sarà assegnato al Dott. Luigi La Rocca, Soprintendenza archeologica, belle arti e paesaggio per la provincia di Bari, a PugliaPromozione Agenzia di Promozione Turistica della Regione Puglia e alla giornalista Carmen Mancarella direttrice della rivista “ Spiagge”. Il Premio Speciale Castrum Minervae 2016 va all’étoile della danza internazionale Carla Fracci, che sarà protagonista della serata con una straordinaria partecipazione.

Nello spettacolo-evento, musicisti, attori e ballerini del Balletto del Sud raccontano i miti e le leggende del mondo antico in un susseguirsi di scene ideate dal direttore artistico Fredy Franzutti e introdotte dall’affascinante giornalista Rai Livia Azzariti. Ci saranno i danzatori del Balletto del Sud, compagnia di balletto vero vanto della cultura pugliese nel mondo, con i primi ballerini Nuria Salado Fustè, Carlos Montalvan e Alessandro De Ceglia; il noto attore Andrea Sirianni; la celebre performer Valentina Gullace accompagnata dalla pianista Vanessa Sotgiu e il flautista Teobaldo Scardino. È inoltre prevista la partecipazione straordinaria del pianista Francesco Libetta. La professoressa Sonia Schilardi introduce e descrive il mondo del mito.