#Piersoft4All: Vuoi innovare, da dove iniziare?

a cura di Piersoft Paolicelli

Il titolo è una provocazione. Personalmente penso che bisogna avere sia grandi doti caratteriali (che non si possono acquisire se non c’è già una base di creatività, ingegno, carisma ), seguire chi fa innovazione da tempo (non solo dice di farla) piuttosto che chi nel quotidiano elenca le belle idee degli innovatori per farli conoscere al mondo.

Senza scomodare Arduino o altri progetti che stanno cambiando profondamente alcuni aspetti della realtà anche produttiva del mondo, ci sono tanti esempi di blog, di persone e di aggregatori che consiglio di seguire ogni giorno. Anche se non diventerete innovatori, si sarà “innovata” la vostra mente, vi verranno idee per il vostro lavoro o passione e sicuramente imparerete ad apprezzare gli sforzi di ricerca di ragazzi e gruppi che credono in quallo che fanno profondamente. E già questo oggi come oggi per me è una gran cosa.
Vi faccio un elenco di link che a mio avviso meritano molte attenzioni.

TED e Tedx nelle sue declinazioni (Lecce, Bologna, Trento ect)
E’ il sito simbolo di scambio di eseperienze. Vengono chiamati innovatori internazionali o locali (tedx) per raccontare le loro esperienze in 10-15 minuti.

Che Futuro! il Lunario dell’innovazione italiana.

Alberto Cottica
Il mio mentore, Alberto Cottica. Economista, musicista, visionario, ora cura tanti progetti (OpenPompei, Edgeryders, UnMonastery). Autore del libro Wikicrazia Reloaded. Un grande.
Annoverato tra i 100 innovatori 2013 da Riccardo Luna

Maurizio Napolitano
Anche lui tra i 100 innovatori 2013, è un eclettico tecnologo, allenatore di pallavolo. Tutti lo conoscono come Napo. Mi ha insegnato ad appassionarmi (insieme a Simone Cortesi) del mondo di OpenStreetMap ma anche dell’OpenData. Esempio continuo di ricerca e condivisione, ha anche un suo blog che invito a seguire

Simone Cortesi
Simone vive per openstreetmap. conosce quasi tutto di OSM ed è un punto di riferimento per mezza italia.

Spaghetti OpenData
Qui parliamo di tutto il mondo opendata. aspetti giuridici, tecnici, esempi, scazzi, idee, raduni. Vi consiglio il gruppo google ma attenzione arrivano decine di email al giorno..potreste soccombere

EdgeRyders
“Edgeryders is a global community of mostly European young people. What unites us is that we have decided to take personal action against the societal, environmental and economic challenges humanity is facing” Il gruppo nasce come spin-off di un progetto del consiglio d’europa. la forza di coesione e idee che hanno condiviso, li ha spinti a continuare cercando modelli di business. vi consiglio di vedere i loro videos.

Vi aggiungo altri consigli che per me sono importanti e a cui mi sto “affezionando” molto:

OpenRicostruzione data journalism & data visualization made in italy

DataNinja data journalism & data visualization made in italy

Monithon Maratona di monitoraggio civico delle politiche pubbliche in Italia basata sui dati di OpenCoesione

Rena – RENA è un’associazione indipendente e plurale, animata da giovani che operano con merito nei diversi settori pubblici e privati, a livello locale, nazionale,europeo e internazionale, e che vogliono fare dell’Italia un paese aperto, responsabile, trasparente, equilibrato.

Aggiungo per ultimo il sito istituzionale governativo degli opendata italiani e l’associazione internazionale OpenKnowledgeFoundation (OKFN).