Il web talk di Mentana e il profilo di fb galeotto...

Enrico Mentana

Il web è sempre più presente nelle nostra vita quotidiana e rispecchia la società in tutti i suoi aspetti, positivi e negativi. Enrico Mentana da alcuni giorni conduce un web talk - Mentana Condicio - sul sito del Corriere della sera, dibattendo liberamente con autorevolissimi interlocutori dei problemi dell'attualità politica, tra cui la recente polemica sulla sospensione dei talk show televisivi.

Anzi, il format di Mentana sembra quasi una risposta immediata del mondo dell'informazione al tentativo di condizionare, se non di imbavagliare, la discussione politica sui media via etere. La rete consente, al momento, di aggirare vincoli e paletti che in maniera sempre più pressante incombono sulle tv. L'idea del web talk non è certo una trovata improvvisata; anche noi, nel nostro piccolo, ne abbiamo già realizzati due con alcuni candidati al consiglio regionale pugliese.

L'altro grande quotidiano nazionale, La Repubblica, ci racconta invece dell'arresto di Pasquale Manfredi, considerato un elemento di spicco della cosca Nicoscia-Manfredi. Che ha a che fare questa news con il web, vi chiederete? Tutto o quasi e vi spieghiamo il perchè: Manfredi aveva un profilo su Fb dove si faceva chiamare Scarface, proprio come Al Pacino nell'omonimo film di Brian De Palma. Per collegarsi usava una chiavetta e per questo gli agenti dello Sco sono riusciti ad individuarlo e arrestarlo in piena notte. Meditate gente, meditate.