Ascoli- Lecce 1-2. Le pagelle

Ascoli- Lecce  1-2. Le pagelle

LECCE (4-3-1-2)

Rosati 7.5: Quasi perfetto. Mette la saracinesca alla sua porta in almeno tre occasioni: nel primo tempo neutralizza un colpo di testa di Bernacci, fa la stessa cosa su Luci nella ripresa e dice no ad Amoroso su un tiro ravvicinato. Viene beffato dal colpo di testa di Bernacci.

Angelo 6: Estroverso. Quando c'è da spingersi in avanti lo fa come meglio sa fare e gli uomini di Pillon patiscono le sue incursioni, ma sul colpo di testa che manda in gol Bernacci ha grosse responsabilità.

Ferrario 7: Una colonna. Neutralizza Antenucci e salva a porta vuota, dopo uno scontro in area tra Rosati e Antenucci. Sfiora di poco il gol di testa.

Fabiano 6.5: Scrupoloso. Copre bene la zona di sua competenza, senza sbavature e per il resto contiene senza grossi problemi le incursioni degli avversari.

Mesbah 6.5: Propositivo. Quello visto contro l'Ascoli, non è certo il migliore Mesbah, ma le sue ripartenze sono sempre una spina nel fianco per gli avversari. Patisce D'Agostino, meno Luci, ma nella ripresa la sua spinta dalla sinistra è sempre più costante e preziosa.

Munari 6.5: Intraprendente. Parte da lui il cross che manda in gol Defendi, poco lucido in fase di finalizzazione, ma si muove con intelligenza a centrocampo e prova a rendersi pericoloso con diverse incursioni.

Vives 7: Dinamico, anche se non sempre preciso. Lotta con vigore, anche troppo a volte. Parte da lui l'azione per Munari-Defendi che regala la vittoria al suo Lecce.

Giacomazzi 6.5: Generoso. Gara di quantità ed intensità in mezzo al campo. Non si tira mai indietro. Sul finire sfiora anche il gol di testa, non molla mai ed esce dal campo stremato.

Di Michele 6.5: E' suo l'assist con i fiocchi per il gol di Corvia e per il resto quando ha la palla tra i piedi è sempre un pericolo e un problema per gli avversari.

Marilungo 7: Un bel vedere. Il suo entusiasmo è contagioso: combatte su ogni pallone, lo si trova in tutte le zone del campo e prova la conclusione in più occasioni.

Corvia 6: Ingenuo. Su assist perfetto del solito Di Michele mette dentro il 17esimo gol stagionale. E' prezioso il suo lavoro oscuro e la sua generosità a favore dei suoi. Mezzo voto in meno per l'ingenuo fallo da espulsione.

Defendi (33' st) 7: Decisivo. Bello il suo gesto tecnico del gol vittoria e altrettanto positiva la sua grinta, dopo un periodo da "appannamento". Da riproporre.

Schiavi (40' st) sv

Bertolacci (43' st) sv

De Canio 7: Meno 1 dal paradiso e se il campionato, che ad inizio stagione veniva definito di "transizione", è andato a finire così, è anche merito suo.

ASCOLI (4-4-2)

Guarna 7; Gazzola 6; Portin 6; Micolucci 6,5; Giallombardo 5,5; D'Agostino (dal 13' st Romeo 7); Di Donato 7 (dal 17' pt Sommese 6,5 dal 48' st Tiboni sv); Amoroso 6,5; Luci 7; Antenucci 6,5; Bernacci 6,5. A disp.: Frezzolini; Ciofani; Silvestri; Sommese; Romeo; Mattila; Tiboni. All. Pillon 6.

ARBITRO: Valeri di Roma 5,5.

RETI: 20' st Corvia; 32' st Bernacci; 47' st Defendi

AMMONITI: 40' pt Di Michele; 43' pt Antenucci; 20' st Giallombardo; 31' st Micolucci; 40' st Angelo; 47' st Defendi

ESPULSI: 48' st Corvia.

NOTE: Giornata nuvolosa e terreno in buone condizioni. Recupero pt. 2'; st. 3'.