II assemblea nazionale dei ricercatori - diretta streaming

I ricercatori italiani sul piede di guerra

E' in programma oggi a Milano la seconda assemblea nazionale dei ricercatori universitari alla quale parteciperà anche una delegazione dell'Università del Salento. L'assemblea sarà trasmessa in diretta sul web al seguente indirizzo:
http://www.ctu.unimi.it/videoFlash/live/live_streaming.html

L'ondata di protesta nei confronti del disegno di Legge ha portato centinaia di ricercatori in tutta Italia a dichiarare la propria “indisponibilità” a continuare a sopperire ai vuoti di organico e a svolgere attività didattica non dovuta. I ricercatori vogliono denunciare i principali problemi irrisolti, se non aggravati, dal disegno di legge: come il precariato e l'impossibilità di stabilizzazione per chi sceglie la ricerca, lo stato giuridico dei ricercatori che svolgono di fatto le mansioni da docenti senza riconoscimento ma soprattutto l'immancabile cronica mancanza di risorse che porterà a breve lo smantellamento totale del sistema di ricerca.

Anche presso l'Università del Salento si è costituito autonomamente un coordinamento d'Ateneo costituito da delegati di ogni Facoltà, dai rappresentanti dei ricercatori negli organi collegiali e delle associazioni di ricercatori. I ricercatori hanno elaborato un documento di denuncia contro il DDL Gelmini e proclamato lo stato di agitazione, ritirando la disponibilità a ricoprire incarichi didattici non dovuti per l'a.a. 2010/2011.

Finora hanno aderito alla protesta circa l'86% dei ricercatori dell'ateneo cosi ripartiti nelle varie Facoltà:

Beni Culturali 79%
Economia 92%
Giurisprudenza 70%
Ingegneria e Ingegneria industriale 85%
Lettere 85%
Lingue 83%
Scienze della Formazione 81%
Scienze MM.FF.NN 90%
Scienze Sociali e politiche del territorio 94%