Mesbah consiglia: "Non facciamo calcoli, vinciamole tutte"

Mesbah consiglia: "Non facciamo calcoli, vinciamole tutte"

Il 2010, l'anno delle sette bellezze, per Djamel Mesbh. Nel mese di maggio, l'esterno franco-algerino potrebbe festeggiare due volte nell'arco di pochi giorni per la probabile promozione del Lecce in serie A e per la possibile convocazione nella Nazionale algerina: "Sono stato messo in preallarme dalla mia Nazionale con alcune chiamate per preparare dei documenti che potrebbero servire, se dovessi essere convocato, ma naturalmente dovrò aspettate martedì prossimo per sapere qualcosa in più, visto che il mister deciderà una lista di 27-28 giocatori, di cui 23 parteciperanno al Mondiale di questa estate".

Il centrocampista giallorosso dice la sua sulla prossima partita del Lecce di sabato tra le mura amiche del "Via del Mare" contro l' Albinoleffe: "Nella partita di sabato giocheremo contro una squadra che non ha quasi più nulla da chiedere a questo campionato e quindi essendo quasi salva vorrà affrontare il Lecce capolista con la voglia di far vedere di essere all'altezza. Mi aspetto una gara tosta, come lo sono state le partite contro il Modena e la Triestina. Anche se all'andata abbiamo vinto 3-1, disputando un buona gara, ricordo che loro disponevano di un attacco abbastanza pericoloso".

Nonostante la promozione sia ad un passo, Mesbah non fa calcoli e suona la carica in vista delle ultime cinque partite di campionato: "Da questo momento in poi, a mio parere, non dobbiamo fare calcoli su quanti punti mancano per ottenere la promozione, ma dobbiamo giocare ogni gara come abbiamo sempre fatto, ovvero cercando di vincerle tutte. Dobbiamo rimanere concentrati, anche se abbiamo sette punti di vantaggio sulle terze, che è un buon margine, però, sappiamo che nel calcio può succedere di tutto".

Il campionato in corso è stato l'anno delle sorprese per il centrocampista giallorosso: "Dopo la delusione della retrocessione dello scorso anno con l'Avellino, in estate quando ho accettato il trasferimento nel Salento, il mio sogno era quella di raggiungere la serie A con il Lecce, ma sinceramente non pensavo che tutto succedesse in maniera così veloce".

Un ultimo messaggio dell'assist-man giallorosso, è dedicato ai tifosi del Lecce: "Anche se quella di sabato contro i lombardi sarà una gara fondamentale, ma non decisiva, spero che allo stadio ci siano tantissimi tifosi, anche perchè loro sono sempre bravi a darci una carica in più".

Questa mattina i giallorossi hanno effettuato una seduta d'allenamento al "Via del Mare", ancora assente Giuliatto bloccato da un attacco influenzale e Mazzotta (impegnato con la Nazionale Under 20 e che questo pomeriggio affronterà la Svizzera per il "Quattro Nazioni"), mentre Lepore ha svolto lavoro differenziato.

Per domani un solo allenamento alle ore 15.00, sempre al "Via del Mare".