Corvia: "Il gruppo la nostra arma vincente"

Corvia: "Il gruppo la nostra arma vincente"

Una stagione con fiocchi, difficile da dimenticare. Per Daniele Corvia, il bomber più proficuo del'attacco mitraglia della serie cadetta, il campionato in corso è quello che gli sta regalando più soddisfazioni dal punto di vista personale dall'inizio della sua carriera.

Lo sa bene l'attaccante giallorosso cresciuto nelle giovanili della Roma: "Ho raggiunto il traguardo di quindici gol, l'obiettivo che mi ero posto ad inizio stagione e sono contento per questo, ma naturalmente si può continuare ancora così visto che mancano ancora cinque gare alla fine della serie cadetta".

Il bomber romano ritorna sulla larga vittoria del giallorossi sul Grosseto nello scontro diretto di sabato scorso allo stadio Zecchini: "Il Lecce che è sceso in campo contro i toscani è stata una squadra cinica che ha giocato la partita con l’approccio giusto, nonostante eravamo consapevoli che loro erano pericolosi in attacco, concedendo, però, qualcosa in difesa. Infatti, dopo il gol dell'1-0 -spiega l'ex attaccante di Empoli e Siena- c'è stato qualche spazio in più per noi e alla fine siamo riusciti a portare a casa i tre punti. La vittoria contro il Grosseto è stata per noi una tappa importante a cinque partite dalla fine del campionato e abbiamo così guadagnato +7 punti di vantaggio dalle terze ed è un buon bottino da conservare fino alla fine del campionato".

A parere dell'attaccante giallorosso, la gara di sabato contro l'Albinoleffe non sarà di certo una partita facile: "Sappiamo che loro fuori casa hanno fatto sempre molto bene durante questo campionato e anche se sulla carta potrebbero essere un avversario abbordabile per noi, sono certo che ci sarà da lottare. Se naturalmente dovessimo vincere contro la formazione di Mondonico, avremmo fatto un altro passo significante verso la promozione ed è chiaro che noi sabato scenderemo in campo per i tre punti".

Corvia fa un'analisi dell'annata positiva del suo Lecce: "Fino ad ora siamo stati la squadra con più continua e questo ci ha permesso di raggiungere il primo posto e conservarlo per tanti mesi. Come ho dichiarato già in passato, la nostra arma in più è stato il gruppo, ci siamo dati una mano in campo e fuori e questo ci ha permesso di superare i momenti difficili che ci possono stare durante un campionato così lungo come la serie B".

Nella giornata di oggi i giallorossi hanno svolto una seduta dall'allenamento al "Colaci" di Calimera. Era assente Mazzotta, è stato a riposo Giuliatto a causa di uno stato febbrile, mentre Lepore ha lavorato in piscina.

Per i giallorossi domani è in programma un solo allenamento, alle ore 10.00 al "Via del Mare".