Basso-Troianello e il Gallipoli sprofonda

Basso-Troianello e il Gallipoli sprofonda

Niente da fare: il Gallipoli "cade" anche in casa dei ciociari. Gli uomini di Moriero tornano alla vittoria e battono per 2-0 tra le mura amiche del "Matusa" gli ionici, senza strafare e senza brillare.

Rossi deve fare a meno dell'estremo difensore Sciarrone, di Di Carmine e di Volpato e fa partire titolari Sosa e Filkor con Mancini a fare da spalla ad Artistico.

Il match salvezza si decide nei primi cinque minuti grazie a due lampi messi a segno, entrambi nel primo tempo, da Basso al 2' e Troianiello al 5' .

I padroni di casa rimangono in inferiorità numerica al 36' del primo tempo per l'espulsione per doppia ammonizione di Giubilato, ma gli uomini di Ezio Rossi non riescono a sfruttare a dovere la superiorità numerica.

Nella ripresa i giallorossi vanno alla disperata ricerca del gol, ci provano prima con la punizione di Scaglia che non inquadra lo specchio, poco dopo l'occasione più ghiotta capita a Mario Artistico, che si presenta solo davanti a Frattali e sbaglia a concludere da posizione favorevole. Ci prova anche Pederzoli, ma il suo destro è troppo alto.

I ciociari non vincevano dal 20 febbraio, dopo la vittoria per 3-1 ottenuta al "Castellani" di Empoli, mentre i galletti non sono mai riusciti a mantenere inviolata la propria porta nelle ultime 10 gare e hanno portato a casa solo 4 punti negli ultimi 8 turni.

Il Frosinone sale a quota 43 punti, mentre il Gallipoli resta fermo a 37 e martedì sera dovrà vedersela con il Cittadella al "Via del Mare".