Empoli Lecce 2-2. Le pagelle

Empoli Lecce 2-2. Le pagelle

Lecce (4-3-1-2)

Rosati 6: E' innocente in occasione del rigore: tocca prima la palla e poi Eder. Nessuna colpa sul raddoppio del brasiliano. Tiene bene la posizione quando deve intervenitre su D'Amico, salva coi piedi su Coralli e c'è nelle altre poche occasioni in cui viene chiamato in causa.

Angelo 6.5:Opportunista. Di Michele gli regala un assist a dir poco irresistibile e lui non sbaglia il suo terzo centro stagionale che sblocca il risultato. Lascia libero al cross Fabbrini in occasione della rete del 2-2.

Ferrario 6: Alti e bassi. Fa a sportellate con Eder e non sempre ha la meglio sui rapidi inserimenti centrali dei toscani. Non segue a dovere Eder nel gol del 2-2 e a volte si dimentica di Coralli, ma in altre occasioni è efficace.

Fabiano 6: Lucido. Fa tremane i suoi quando non si "intende" con Rosati, ma poi regge alla grande nell'assalto finale degli empolesi, chiude con diligenza i varchi e di testa le prende tutte.

Mesbah 6.5: Esemplare. Dà il il via all'azione del gol del 2-0 di Corvia e in questa partita riesce a dare un contributo importante, anche nel ruolo di terzino sinistro. Una cosa è certa: quando può "svolazzare" sulla fascia in libertà è davvero un bel vedere.

Munari 6.5: Caparbio. Nella ripresa si inventa e crea più di un contropiede spigoloso, quando riesce a rubare il pallone a centrocampo e accentrarsi in avanti. Se la intende bene con Angelo e cerca di mettere in difficoltà e in affanno, la difesa avversaria.

Giacomazzi 6: Senza fronzoli. Palla al piede cuce, lancia, ispira la manovra e nella zona mediana del campo cerca di dare pochi riferimenti agli avversari. Ingenuo quando perde un pallone e si guadagna un evitabile cartellino giallo.

Bertolacci 7: Sorprendente. Uno dei migliori in campo. L' ex Primavera della Roma, classe '91, manda in gol Corvia in occasione del 2-2 e per il resto ci mette tanta corsa, tanta tecnica e la giusta intelligenza tattica.

Di Michele 6.5: Vivace. Gli basta mezz'ora per creare scompiglio nella difesa empolese e per mandare in gol Angelo, dopo una "lucida" azione di contropiede. E' costretto ad uscire al 30' per infortunio dopo uno scontro con Vannucchi.

Corvia 6.5: E sono 12. Sceglie bene il tempo e non sbaglia in occasione del gol del 2-0, nella ripresa è poco lucido quando può concludere solo davanti a Bassi. Fa tanto lavoro oscuro per la squadra e non si tira mai indietro quando viene chiamato in causa.

Marilungo 6.5: Scatenato. Salta l'uomo con estrema caparbietà, fa partire le azioni dei due gol giallorossi ed è sempre un spina nel fianco per la difesa avversaria. Questo e tanto altro.

Defendi (30' pt) 6.5: Grintoso. Entra a freddo, si riscatta dalle ultime prestazioni non degne delle sue potenzialità e si rende utile per la squadra. Tonico, rapido e volenteroso.

Belleri (30' st) s.v.

Bergougnoux (46' st) s.v.

De Canio 6.5: Formazione "azzeccata" e prestazione quasi perfetta per almeno 60'. Unica pecca: il pareggio finale, ma si sa, l'Empoli tra le mura amiche è una brutta bestia.