Il Gallipoli spreca e il Brescia passa al Via del Mare

Il  Gallipoli spreca e il Brescia passa al Via del Mare

Un Gallipoli sprecone perde in casa contro il Brescia, vittima dei suoi stessi errori in fase di finalizzazione. Ad inizio gara sono i padroni di casa a poter andare in vantaggio con Mounard, su invito di Artistico, ma il francese spara dritto e debole sopra Arcari. Nel recupero dei primi 45' di gioco è il Brescia a portarsi sull' 0-1 con un magistrale calcio piazzato di Cordova.

Nella ripresa gli uomini di Giannini vanno alla disperata ricerca del pareggio che arriva al 20' con Artistico che è abile a ribattere in rete, dopo la prima respinta dell'estremo difensore bresciano.

Dopo l'1-1 Iachini non ci sta e prova a cambiare qualcosa: dentro Baiocco e Dallamano e i due nuovi entrati, si rendono protagonisti del raddoppio.

Baiocco ispira la manovra e Dallamano su assist di Caracciolo infila Sciarrone.

La vittoria in casa giallorossa non arriva dal mese di febbraio e la classifica è sempre più deficitaria, ma a fine gara, Giuseppe Giannini, non ci sta e difende l'operato dei suoi: "Abbiamo creato tante palle gol, il Brescia con due tiri in porta ha portato a casa i tre punti e quindi i miei ragazzi devono insistere e giocando in questa maniera è difficile perdere nelle 12 gare che ci restano da giocare. Ogni ingenuità che commettiamo -continua il tecnico romano- la paghiamo a caro prezzo e sempre con una sconfitta. Anche oggi mi ritrovo a commentare una prestazione positiva della mia squadra che si è ,però, conclusa in una sconfitta".

Il Principe lancia un segnale forte: "Sono carico a mille, o meglio a "pallettoni"e la mia squadra è nella mia stessa situazione. Andiamo avanti sapendo che potremo riscattarci già martedì contro la Triestina. La classifica non delle migliori, ma con questo piglio possiamo ancora dire la nostra".