Luna Park Marilungo e il Lecce torna a vincere

Luna Park Marilungo e  il Lecce torna a vincere

All'insegna di Guido Marilungo. L'attaccante marchigiano si scatena con una tripletta, umilia la Reggina e mette a segno il suo decimo gol stagionale. Un 4-2 finale per i giallorossi, senza nessun appello per i calabresi, che continuano a navigare in "brutte" acque.

Eppure sono i padroni di casa ad andare in vantaggio con la rete del nuovo entrato Barillà, al posto dell'infortunato Vigiani.

La capolista dopo un primo tempo soporifero e senza idee, nella ripresa cambia volto e riesce a dare una svolta decisiva al suo campionato dopo i 4 pareggi di fila e l'ultima batosta casalinga contro il Cittadella.

Gli uomini di De Canio vincono grazie ad una rimonta firmata da un super Marilungo ed al gol dell'1-2 del brasiliano Angelo che ha riaperto la partita. Del tutto inutile per i padroni di casa, l'eurogol dell'ex Cacia, a pochi minuti dalla fine.

A fine partita Gigi De Canio dice la sua sulla partita contro i calabresi: "La vittoria di stasera è certamente frutto di un ottimo secondo tempo, ma ritengo che anche nei primi quarantacinque minuti la gara sia stata abbastanza equilibrata. A mio avviso, infatti, non ci sono stati momenti in cui una squadra dimostrava di poter prendere il sopravvento sull'altra, ed il risultato è stato sbloccato solo in occasione di una palla inattiva. Il gol del vantaggio ha finito per dare una spinta maggiore alla Reggina, mentre la nostra reazione non è stata immediata perchè la mia squadra è composta essenzialmente da compassati e non molto reattivi; noi usciamo alla distanza, quando i ritmi degli avversari calano".

Il tecnico di Matera è soddisfatto della vittoria in rimonta del suo Lecce: "Nel secondo tempo, abbiamo intravisto la concreta possibilità di fare risultato e la nostra determinazione ha fatto il resto. La vittoria di stasera è molto importante perchè, dopo la sconfitta di sabato scorso, possiamo riprendere la nostra corsa. La squadra, inoltre, ha dimostrato di saper reagire ed è tornata a giocare ai suoi livelli. Al di là della vittoria, oggi mi sento più sereno: avevo chiesto una prestazione da prima della classe e sono stato accontentato. Alla Reggina auguro di poter superare al più presto questo delicato momento".