Effluenti di allevamento avicolo abbandonati fra oliveti secolari. Sequestrata un’area di circa mq. 2000

Effluenti di allevamento avicolo

Una pattuglia del Comando Stazione Forestale di Lecce alle dipendenze del Comando Provinciale, ha sequestrato circa 3000 metri cubi di effluenti di allevamento avicolo (detti comunemente “pollina”) abbandonati in modo incontrollato nelle campagne fra i comuni di Leverano e Veglie su una superficie di circa 2000 metri quadri.

Gli effluenti zootecnici sono utilizzabili come ammendanti in agricoltura, qualora chi ne ha titolo, ne fa preventiva comunicazione al comune ove ricadano i terreni su cui spanderli. Attività che deve avvenire nel rispetto delle norme ambientali e di buona pratica agricola. Qualora, invece, vengano ammassati ed abbandonati in maniera incontrollata su nudo terreno, tornano ad essere considerati a pieno titolo rifiuti e come tali gestiti.

Sono state deferite all’autorità giudiziaria due persone: il conduttore del fondo e una ditta produttrice di uova da cui provengono parte delle polline sequestrate. Ulteriori indagini sono in corso per individuare altre responsabilità.