SalentoWebTv: il lato social della Città del Libro 2010

città del libro

E' un pacchetto molto completo di servizi social based quello che sta
scaturendo, post dopo post, video dopo video, dall'intesa fra la Fondazione
Città del Libro e SalentoWebTv. Al centro di tutto, com'è ovvio, dato il core
business della più grande salentina tv che trasmette via internet, c'è stata la
messa a punto di un canale web television completamente personalizzato e
incentrato sull'evento che, per i giorni dal 25 al 28 novembre 2010,
trasformerà l'area fieristica di Campi Salentina nella più grande fucina
editoriale e letteraria del Sud Italia.

Il canale è raggiungibile all'indirizzo http://www.salentoweb.tv/cittadellibro
ed è un piccolo portale dotato delle chiavi d'accesso a tutto quello che è il
lato social media della Città del Libro 2010: integrazione con Twitter,
Facebook e - novità della novità - anche Anobii.
Il flusso principale della pagina - curata dal webmaster di SalentoWebTv
Andrea Riezzo - è costituito dai contributi video realizzati dalla squadra di
giornalisti e cameramen coordinata dall'art director Francesca Angelozzi,
d'intesa con il Presidente della Città del Libro Maria Novella Guarino. Per
ora interviste ai responsabili dello spazio e tanto dietro le quinte:
allestimento, organizzazione e anteprime delle presentazioni dei libri. Ma il
clou, manco a dirlo, saranno le interviste esclusive agli autori e agli editori
dell'edizione di quest'anno della Città del Libro.

Una curiosità: grazie all'accordo con la Fondazione, SalentoWebTv sarà dotata di uno stand che
costituirà una vera e propria redazione e sala di montaggio on site. Tutti i
video che saranno prodotti nei giorni della Città del Libro saranno realizzati,
montati e postati sotto gli occhi dei visitatori dell'evento.
Il canale Twitter (http://twitter.com/salentowebtv), collegato alla pagina fan
di Facebook - come da migliore tradizione di SalentowebTv (per permettere
al pubblico più vasto di seguire i nostri rapidi aggiornamenti multimediali
sugli eventi che copriamo) - propone già curiosità e notizie in tempo reale su
tutto quello che succede intorno a Campi in questi giorni.
Ma, come dicevamo, la vera novità di quest'edizione è il profilo Anobii
ufficiale della manifestazione. Anobii (www.anobii.com) è un servizio di
condivisione virtuale di libri e di sapere, basato su un sito web piuttosto
bello da vedere e ben fatto (anche se ultimamente soggetto a un po' di
rallentamenti, dato il successo che sta avendo) e su una serie di applicazioni
per dispositivi mobili (primo fra tutti, come di consueto, iPhone Apple).
E' un book sharing virtuale in cui, però, invece che passarsi fisicamente i
libri, se ne condividono prima i titoli e le copertine. Poi, una volte letti, le
opinioni, le impressioni e ogni altra informazione possibile. Così, non solo si
aiuta a far girare l'economia (che il book sharing tradizionale non favoriva di
certo, per quanto fosse romantico scoprire le tracce di tre o quattro lettori
precedenti, sul libro appena rinvenuto in un parco). Ma si aiuta anche a far
girare la cultura.

In collaborazione con SalentoWebTv, Città del Libro ha riempito un
apposito scaffale virtuale di tutti i titoli che saranno presentati a Campi
Salentina dal 25 al 28 novembre, nel corso della XVI edizione della
rassegna. Il bello è che questi scaffali sono sì "istituzionali" ma poi, per via
dei meccanismi di funzionamento di Anobii, non possono non mostrare
eventuali giudizi negativi - o vere e proprie stroncature - da parte di lettori
che hanno già messo le mani sui libri in questione. La democrazia del web è
sempre più concreta.

Insomma, curare il proprio brand su Twitter, Facebook e sui social network
più adatti al profilo della propria attività è sempre più strategicamente
importante e culturalmente rilevante. Perché ogni azienda può fare cultura, e
non solo impresa, entro e anche molto al di là della propria area di interesse,
stretta o larga che sia. Come e quanto questa cultura si può tradurre in un
business migliore, spetterà attestarlo al coinvolgimento dei vostri clienti e
dei vostri partner nella vostra conversazione online. SalentoWebTv affianca
le aziende e forma il loro personale perché questo racconto virtuale nella
forma - ma anche molto reale nei contenuti - possa essere portato avanti nel
modo più efficace, rapido e coinvolgente possibile.