Premio Turismo responsabile per l'Unesco: l'Apt di Lecce vince con "Salento per tutti"

Stefania Mandurino commissaria Apt di Lecce

Con il progetto “Salento per tutti”: turismo accessibile nel Salento, l’Azienda di Promozione Turistica della provincia di Lecce ha vinto il premio “Turismo Responsabile Italiano per l’Unesco” edizione 2010, organizzato dalla rivista L’Agenzia di Viaggi.

Il premio sarà ritirato dalla commissaria dell’Apt di Lecce Stefania Mandurino ad Assisi domani nella cerimonia ufficiale che si terrà presso la Sala Meeting del Palazzo Monte Frumentario.

Il progetto, che s’inserisce nella più ampia iniziativa di “Città Aperte” promossa dall’Assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo della Regione Puglia, già segnalato come buona pratica a livello nazionale, intende valorizzare e mettere in rete le azioni tendenti ad attrarre visitatori e turisti con esigenze speciali e disabili nel territorio salentino e promuovere forme d’accoglienza, soggiorno, visita e conoscenza dell’intero patrimonio ambientale, paesaggistico, culturale e storico della provincia di Lecce senza barriere di alcun tipo.

“Abbiamo partecipato a questo Premio - commenta Stefania Mandurino commissaria Apt di Lecce - con il progetto Salento per tutti: turismo accessibile nel Salento, perché crediamo nel fattore di responsabilità dell’operatore nei confronti del viaggiatore, oltre che del territorio e della cultura dei luoghi.

E con questo progetto, in particolare, il territorio salentino diventa accessibile e responsabile nei confronti di turisti con bisogni speciali ed il fattore di responsabilità si manifesta anche con l’attività di sensibilizzazione e di promozione di tale cultura da parte dell’ente pubblico preso altri attori pubblici e privati: un progetto che ha le sue fondamenta nei principi dell’equità, tolleranza, pari opportunità, con l’obiettivo, coinvolgendo in prima fila la filiera dell’impresa turistica, di renderlo sostenibile economicamente, anzi un’ interessante opportunità di business”.

“Salento per tutti” infatti, garantisce alla persona con bisogni speciali e ai suoi familiari un’offerta integrata che permette loro di fruire di diverse attività: il mare, i parchi, le passeggiate nei centri storici, le immersioni e le gite lungo le coste offrendo diverse attività e servizi, tra i quali l’assistenza necessaria per realizzarli oltre che un’attività di monitoraggio continuo della funzionalità del progetto, con la finalità duplice di migliorarlo ed implementarlo.

L’Apt di Lecce vince per il secondo anno consecutivo il Premio per il “Turismo Responsabile Italiano”, a testimonianza della forte attenzione che il turismo pugliese ha nei confronti di valori come la sostenibilità e la responsabilità sociale.